It’s Called Soccer – s04 ep27

Ci sono stati due particolari eventi tra loro slegati nel corso della settimana MLS ma che messi insieme erano accaduti prima di questo weekend solamente tre volte. Ma non vi rivelerò subito di che cosa si tratta. Dovete aspettare e leggervi tutto il resto della nuovissima puntata di It’s Called Soccer

 

Il prospetto della settimana

 

FC Dallas premia la crescita di Bernard Kamungo

La storia di Bernard Kamungo non ha eguali nel calcio statunitense, e forse mondiale. Nato in un campo rifugiati della Tanzania e arrivato con la famiglia ad Abilene, Texas, a quattordici anni, Kamungo è stato convinto dal fratello, che ha pure coperto la tassa d’iscrizione di 100$, a partecipare ad un provino aperto per North Texas SC, la seconda squadra di FC Dallas. Dopo aver messo a ferro e fuoco USL e MLS Next Pro, in settimana Kamungo ha finalmente firmato un contratto da professionista con la prima squadra.

 

Il talento della settimana

 

L’esordio di Matai Akinmboni

Wayne Rooney si è fidato nella trasferta a Real Salt Lake del ragazzo nato nell’ottobre 2006, facendolo partire da titolare. È il terzo esordiente più giovane nella storia della MLS dopo Alphonso Davies – benissimo – e Freddy Adu – ecco, insomma, che dire. Un cameo limitato, in cui comunque il ragazzo ha saputo aiutare a tenere inviolata la porta dei suoi. A quell’età già non sembrare fuori posto è un’impresa spettacolare.

 

L’overreaction della settimana

 

KEROLIN È LA NUOVA DEBINHA

Il futuro del calcio brasiliano e delle North Carolina Courage è in buone mani. Doppietta e assist in una prestazione dominante da parte della classe 1999

 

Gli award della settimana

 

Trent Alexander-Arnold Award per miglior trick play a Paul Arriola e Jesus Ferreira

Ci vuole molto a battere Giorgio Chiellini in tema di shithousery e assi nella manica, ma evidentemente la connessione tra i due astri anche dello USMNT è di quelle di prima categoria.

 

Simone Barone Award per inseguimento inutile del pallone a Xherdan Shaqiri

Una cosa era certa: Jhon Jader Duran non l’avrebbe passata. In primo luogo è la sua giocata tipo, quella con cui ha segnato almeno la metà dei suoi gol. In seconda battuta è il tipo di persona che ritiene sia una buona idea calciare da quaranta metri da fermo, certo non la passa quando è solo davanti al portiere. Ma complimenti a Shaqiri per aver seguito l’azione.

 

Tre uomini e una gamba Award per impresa senza troppo valore a David Ochoa

Abbiamo raccolto un clean sheet contro una delle migliori squadre dell’Ovest!!! Ho fatto una parata clamorosa!!!! L’ho fatta pagare alla squadra che mi ha ceduto via trade!!!!!!!!!!!!!! Ok, ma allora com’è possibile che siamo ultimi in classifica e siamo stati eliminati dalla corsa playoff?

 

Locura Rankings

 

4 – La rimonta che spedisce Montreal ai playoff

Tutto negli ultimi minuti per una delle migliori squadre della Eastern Conference e per non permettere ai Columbus Crew di poter respirare neanche per un secondo, con la lotta per gli ultimi posti ad Est che si infittisce.

 

3 – La tripletta di Purata

Solo un’altra volta nella storia della MLS un giocatore segnato come difensore ha segnato una tripletta. Era il 1997.

 

2 – L’autorete di Thiago Martins

Di autoreti del genere ne abbiamo viste con un po’ più di frequenza, ma ecco, non è che sembrano meno strane quando accadono di nuovo.

 

1 – I Galaxy fanno ancora tirare i rigori a Chicharito

Da quando è arrivato in MLS Hernandez ha sbagliato più della metà dei rigori che ha calciato. Settimana scorsa ha tolto la possibilità di vittoria ai suoi con un cucchiaio al novantasettesimo. Perché glieli fanno ancora tirare????? A Toronto è bastato un errore di Insigne per capire che Bernardeschi fosse la scelta corretta. Meglio tardi che mai per i Galaxy almeno, visto che il secondo rigore della loro partita lo ha tirato – e segnato – Riqui Puig.

 

Premio della critica alla partita ubriaca della settimana

 

Washington Spirit – San Diego Wave

Come fermare una striscia senza vittorie che dura dalla prima giornata di questa regular season? Facile, sconfiggendo con un rigore quasi al centesimo la prima in classifica dopo una partita da no defense just vibes

 

Il quiz della settimana

 

Indovina lo sport

 

A – Soccer

B – Football

 

Ok, la risposta è facile ed è A), ma nel dubbio ve lo foste dimenticati vi ricordo che questa settimana è tornata la NFL e che quindi certi campi MLS dovranno adattarsi – a meno che in molti non decidano di fare come i Chicago Fire, che per evitare concomitanza con i Bears sono tornati per qualche settimana al loro vecchio stadio a Bridgeview

 

La domanda (e forse la risposta) della settimana

 

A cosa stava pensando Lalas Abubakar?

Mi piacerebbe avere una risposta, ma non credo di averla.

 

L’MVP della settimana

 

Brenner

Il centravanti brasiliano è stato coinvolto in quattro delle sei reti di Cincinnati, con ben tre gol e un assist.

 

L’MVP romantico della settimana

 

Il tifoso che voleva vedere la MLS in un bar del Sud nel bel mezzo del weekend di College Football

Amico, fai prima ad emigrare a Saint Louis o a Portland, ascolta uno scemo.

 

La parata della settimana

 

Il doppio salvataggio di Alyssa Naeher

Non sarà stilisticamente impeccabile, ma i riflessi e l’accelerazione sono fondamentali per evitare la rete avversaria

 

Il gol più noioso della settimana

 

Il record di Daniel Gazdag

Che in settimana è diventato il primo giocatore degli Union a segnare almeno un gol per cinque partite consecutive. E lo ha fatto con un rigore. Forse dovrei eliminare per principio i rigori da questa classifica perché non c’è competizione con nessuna altra tipologia di rete per quel che riguarda la noia. YAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAWWWWWWWWWWWWWWWWWWWWWWWNNNNNNNNNNNNNNNNNNNN

 

I migliori gol della settimana

 

Thiago Almada manda Toronto al bar

*inserire obbligatorio riferimento alla cifra pagata da Atlanta per le sue prestazioni*

 

Jesus Ferreira è un diavoletto

E inganna Gareth Bale ancora prima di Maxime Crepeau spingendolo ad intervenire e di fatto a causare la sua rete da un angolo che non credo di aver mai visto sfruttato prima da un piede destro

 

È quella settimana dell’anno in cui Jonathan Lewis sembra Ribery

Vancouver con lui non ci ha capito NIENTE. Rigore procurato e rete della vittoria tipo dagherrotipo di Mancini contro il Lione.

 

I migliori assist della settimana

 

Il cross di Van Egmond

Un pallone che sembra telecomandato.

 

Giorgio Chiellini?

GIORGIO CHIELLINI!!!!!!!!!!!!!

L’invenzione di Gustavo Bou

D’ora in poi non dovrete più far riferimento al cammello che passa per la cruna di un ago. Vi basterà linkare questa rete

 

Facebook Comments