It’s Called Soccer – s03 ep22

Ormai sapete qual è l’antifona, tanto che quella che state leggendo è un’intro che si ripete uguale identica in tutte le puntate: ogni settimana nel mondo del calcio americano succedono cose particolari, strane, incredibili, divisive, divertenti, curiose, inspiegabili, folli e chissà quanti altri aggettivi. E questa rubrica, come sempre ormai da qualche stagione, arriva il lunedì per aggiornarvi su quanto successo e per mettervi in ordine una quantità confusionaria e numerosa di dati e eventi. Ormai, forse, avete capito anche come si chiama. Nel caso contrario ve lo ricordo almeno per un’altra volta, dandovi il benvenuto al nuovo episodio di It’s Called Soccer.

#talentwatch

Il primo gol di Kikanovic

Benji Kikanovic, nativo di San José classe 2000, prodotto di Sacramento State, protagonista nell’ultima stagione dei Reno, arriva in MLS e trova anche la sua prima rete. A dimostrazione che continuano ad esserci infinite vie nel calcio americano verso il professionismo.

Omir Fernandez decide il derby

Nativo del Bronx, vivaio Red Bulls, Omir Fernandez ha deciso il derby di New York nella casa dei rivali cittadini, che tra l’altro sarebbe anche uno dei luoghi più universalmente conosciuti del suo quartiere d’origine.

Dovrebbero essere esaltatati a…

Nashville?

Beh, diavolo, certamente. Non solo la franchigia continua a farsi strada nella Eastern Conference, continuando ad essere un modello per un’espansione di successo alternativo a quello più classicamente ambizioso e spendaccione delle Atlanta e delle LAFC, ma rispetto all’anno scorso non è più neanche soltanto la squadra difensivamente solida che vinceva 1-0, ma piuttosto uno dei migliori attacchi della lega guidato da un possibile MVP come Hany Mukhtar.

Locura Rankings

5 – Il gol di Ethan Finlay

La più classica definizione di un flipper.

4 – La copertina di Record sulla Leagues Cup

Che è allo stesso tempo una cosa molto strana e forse possibilmente il modo migliore per descrivere il rinnovato progetto della Leagues Cup

3 – Il gol più veloce del soccer in questo 2021

Undici secondi. Siamo quasi sui tempi di una finale dei cento metri corsa da un’atleta che non si chiami Elaine Thompson-Herah o Shelly-Ann Fraser-Price. Tanto per dire.

2 – Questo tifoso di Philadelphia

Con un consiglio spassionato per l’arbitro.

1 – Il finale del primo derby di New York

 

Già il fatto che il maltempo abbia costretto due derby a giocarsi nel giro di tre giorni meriterebbe un posto a parte, ma pensiamo al primo incontro, in cui NYCFC riesce quasi a resistere in dieci salvo cedere all’ultimo secondo per un rigore fischiato a recupero quasi scaduto e calciato al minuto centouno.

Premio della critica alla Partita Ubriaca della settimana

Gotham FC – North Carolina Courage

Una rimonta per di più guidata da una Carli Lloyd nel mezzo del suo Farewell Tour.

Considerazioni non richieste

Il gol di Robertha non poteva essere convalidato

In realtà non che il giocatore ex Levski abbia alcuna colpa. L’errore è del guardalinee che alza la bandierina senza attendere la fine della giocata. Robertha infatti non è in fuorigioco, e se si fosse attesa la fine dell’azione per alzare la bandierina il gol sarebbe potuto essere convalidato. Ma il guardalinee la alza mentre l’azione si sta svolgendo, e si vede chiaramente che questo gesto influisce sul comportamento di Cincinnati, che pure non smette di giocare. Dunque il gol non poteva essere convalidato con il VAR, visto che la chiamata era già arrivata ad interrompere il gioco.

Il feud della settimana

Ezequiel Barco vs Jose Martinez

Non sempre in questa rubrica entrano scontri veri e propri. Ma in questo caso siamo effettivamente nel campo dello scontro. Nulla di grave eh, robe di campo, ma comunque un feud più reale e tangibile del solito.

LA GIF DELLA SETTIMANA

Ci era mancata tantissimo Laura Harvey su una panchina NWSL.

Cosa succederà?

Qui oggi non c’è un quiz. Non c’è bisogno di capire cosa succederà. La palla entrerà. Ma il fermo immagine dello stacco di Zimmerman sul povero Matuidi è impressionante. Un Poster con la P. Un salto animalesco.

Fun Fact

Il look di Midge Purce ispirato a Grease

ICONIC.

La domanda (e forse risposta) della settimana

Ci erano mancate le linee da football a Foxborough?

Ovviamente no. Negli stadi condivisi tra MLS e NFL può essere comune vedere qualche piccola traccia delle linee dell’altro campo in questo periodo dell’anno – provate a vedere una partita dei Tennessee Titans e ditemi se non vedete il centrocampo – ma prima dell’ultima partita dei Revolution il maltempo ha impedito agli addetti al campo di rimettere a posto il campo, portando dunque ad una quasi totale sovrapposizione dei due terreni di gioco. @RobertKraft fallo ‘sto cazzo di stadio in downtown Boston, te lo chiedo in ginocchio.

MVP della settimana

Gyasi Zardes

I Crew sono alla disperata ricerca di un posto nei playoff, e nella loro recente rinascita sul breve periodo c’è anche fortissima l’impronta dell’attaccante, che ha saltato le fasi più difficili della stagione dei campioni in carica infortunato. Doppietta per lui nello scontro fondamentale vs Montreal

MVP romantico della settimana

Real Salt Lake

In primis perché non c’è nulla di più romantico di un underdog che dopo averci creduto tantissimo perde nella maniera più rocambolesca e disastrosa, e in seconda battuta perché la partita rappresenta forse il più grande squilibrio mai visto tra quello che ha detto il campo – con il 6-1 dei Portland Timbers – e quello che dicono le statistiche avanzate – secondo gli xG, RSL avrebbe dovuto addirittura vincere.

Best Save della settimana

Matt Turner

Raramente i rigori finiscono qui ma questo lo meritava. Matt Turner si sta per tuffare, come quasi tutti i portieri dal dischetto, ma capisce le intenzioni di Nani e a volo praticamente già iniziato riesce a fermarsi e a bloccare la conclusione quasi con un bagher da pallavolo. Fenomenale.

I migliori gol della settimana

Angharad James

Primo gol in NWSL per la gallese con questa botta da fuori

Zardes da fuori area? Zardes da fuori area

Quando è in forma, si trasforma in tutto un altro giocatore e segna anche gol che tecnicamente ad un rapace dell’area di rigore non spetterebbero.

Non si può fermare Daryl Dike

Capito perché in Europa sono disposti a spendere quasi una ventina di milioni per accaparrarselo e perché ad Orlando non vogliono separarsene troppo facilmente?

I migliori assist della settimana

La discesa di Martinez

Il gol decisivo per la fondamentale vittoria di Philadelphia arriva in seguito ad un gran numero di Martinez, trovatosi per una volta sulla fascia, in zona teoricamente non sua.

Il solito cross di Gressel

Nessuno in MLS ma direi anche pochi in giro per il mondo riescono a crossare con la qualità e la costanza del tedesco. Una macchina sparapalloni.

Fragapane lancia Lod

Un fendente decisivo che mette il finlandese nella migliore posizione possibile per colpire con lo scavetto.

Facebook Comments

Questo sito Web utilizza cookies per offrirti la migliore esperienza. Accetta facendo clic sul pulsante "Accetta".

Impostazioni dei cookie

Di seguito puoi scegliere quale tipo di cookie consentire su questo sito web. Fai clic sul pulsante "Salva impostazioni cookie" per applicare la tua scelta.

FunzionaliIl nostro sito web utilizza cookie funzionali. Questi cookie sono necessari per far funzionare il nostro sito web.

AnaliticiI cookie analitici, che possono essere di prima o di terza parte, sono installati per collezionare informazioni sull’uso del sito web. In particolare, sono utili per analizzare statisticamente gli accessi o le visite al sito stesso e per consentire al titolare di migliorarne la struttura, le logiche di navigazione e i contenuti.

Social mediaI cookie di profilazione e i social plugin, che possono essere di prima o di terza parte, servono a tracciare la navigazione dell’utente, analizzare il suo comportamento ai fini marketing e creare profili in merito ai suoi gusti, abitudini, scelte, etc. In questo modo è possibile ad esempio trasmettere messaggi pubblicitari mirati in relazione agli interessi dell’utente ed in linea con le preferenze da questi manifestate nella navigazione online.

PubblicitariIl nostro sito web inserisce cookie pubblicitari per mostrarti pubblicità di terze parti in base ai tuoi interessi. Questi cookie possono tracciare i tuoi dati personali.

AltroIl nostro sito web inserisce cookie di terze parti da altri servizi di terze parti che non sono analitici, social media o pubblicitari.