Non è un collo lungo. Neanche un tri-corno. Nemmeno un saltatore. Men che meno una bocca grande. E’ un semplice Papero, che a 32 anni va alla ricerca della Valle Incantanta. Pieno di talento, perché solo uno pieno di talento poteva far innamorare Carlo Ancelotti dopo una partita opaca, in Canada, nel Mondiale Under 20 del 2007, Alexandre Pato ha fatto vedere a tutti quello che poteva essere. E non è stato. L’Epifania di Pato, l’esordio da urlo contro il Napoli, può essere la prima puntata di una serie tv che ha tutto: gol, infortuni, cadute, rinascite, amori, addii mancati, bivi imboccati dalla parte sbagliata, ritorni in patria, fughe in Cina. Insomma, c’è tutto. Manca solo il lieto fine: la Valle Incantata.

La Major League Soccer può essere l’ultima meta di una carriera da film, la terra promessa di un talento vittima degli infortuni e di una forza mentale che è stata la sua debolezza: velocità supersonica, muscoli fragili, testa mai sgombra. Aveva tutto per essere il migliore, ha fatto tutto per diventare uno dei rimpianti più grandi del calcio mondiale. Orlando accoglie il Papero nella tana dei Leoni: un po’ Uomo Tigre, un po’ bimbo sperduto, l’ex 7 del Milan cerca l’ennesimo nuovo inizio lì dove uno dei suoi compagni più grandi ha appeso le scarpe al chiodo: Ricardo Kakà.

Un passaggio di consegne ideale, a distanza di tempo, tra chi dalla sua carriera ha preso tutto nonostante non fosse un predestinato e chi, invece, ha raccolto poco nonostante un talento unico. Ora non è l’ultima chance, quella, probabilmente, è già andata. E’ solo l’approdo in un campionato dove può scrivere il suo lieto fine. Alla ricerca della Valle Incantata.

Facebook Comments

Questo sito Web utilizza cookies per offrirti la migliore esperienza. Accetta facendo clic sul pulsante "Accetta".

Cookie settings

Below you can choose which kind of cookies you allow on this website. Click on the "Save cookie settings" button to apply your choice.

FunzionaliOur website uses functional cookies. These cookies are necessary to let our website work.

AnaliticiOur website uses analytical cookies to make it possible to analyze our website and optimize for the purpose of a.o. the usability.

Social mediaOur website places social media cookies to show you 3rd party content like YouTube and FaceBook. These cookies may track your personal data.

AdvertisingOur website places advertising cookies to show you 3rd party advertisements based on your interests. These cookies may track your personal data.

AltroOur website places 3rd party cookies from other 3rd party services which aren't Analytical, Social media or Advertising.