L’inesorabile declino dei NY Cosmos

Pur essendo ai margini del calcio professionistico americano ormai da anni, nonostante Rocco Commisso, i New York Cosmos restano nell’immaginario collettivo come una delle squadre più importanti del Nord America. In giro per il mondo il brand dei Cosmos tira ancora parecchio e non solo per i grandi campioni che nel passato ne ha vestito la maglia, ma perché in tanti – con più o meno ragione – collegano il soccer proprio ai Cosmos. La realtà sul campo però è completamente diversa e parla di un inesorabile declino dei NY Cosmos, imbrigliati tra le difficoltà delle serie minori statunitensi e una battaglia contro la MLS e non solo che non ha portato i frutti sperati, anzi.

Iniziamo con l’aggiornare i più distratti che, anche per ovvi motivi, dopo gli anni con Raul in NASL e i vari titoli vinti e contesi, nonché quello perso da coach Savarese contro San Francisco nell’ultima edizione del campionato, si sono persi via. A oggi i Cosmos fanno parte della NISA, National Independent Soccer Association, la terza serie nella cosiddetta “piramide calcistica” del soccer al pari della USL League One.

Ma è notizia dei primi giorni di gennaio, ancora da confermare ufficialmente da parte del club del Bronx, che anche la partecipazione alla NISA – otto squadre – per il 2021 è in forte dubbio, per usare un eufemismo. Anche se non è ancora stato annunciato dai NY Cosmos, la società del patron della Fiorentina Rocco Commisso sembra intenzionata a prendersi una pausa evitando la partecipazione alla Spring Season per motivi legati alla pandemia di Covid. I giocatori – ma il condizionale è d’obbligo – da quanto filtra dalla Grande Mela sarebbero già stati contattati e avvisati delle intenzioni societarie.

Un ulteriore smacco che mette in luce una crisi senza fine e un declino inesorabile dei NY Cosmos, dei quali rimane solo il brand a ricordare i fasti del passato. Il tentativo di salvataggio di Rocco Commisso e le intenzioni bellicose non hanno portato grandi sterzate nella curva discendente dei Cosmos, con lo stesso italo-americano che – preso dalla Fiorentina – ha via via tralasciato le questioni interne per dedicarsi alla complicata vita da presidente di Serie A.

Insomma, tra progetti campati in aria, stadi disegnati e renderizzati ma mai veramente vicini all’essere concretizzati, cosa ne resterà dei mitici Cosmos è ancora tutto da capire. Ma il futuro, va detto, non sembra promettere chissà quali fuochi d’artificio.

Facebook Comments

Questo sito Web utilizza cookies per offrirti la migliore esperienza. Accetta facendo clic sul pulsante "Accetta".

Impostazioni dei cookie

Di seguito puoi scegliere quale tipo di cookie consentire su questo sito web. Fai clic sul pulsante "Salva impostazioni cookie" per applicare la tua scelta.

FunzionaliIl nostro sito web utilizza cookie funzionali. Questi cookie sono necessari per far funzionare il nostro sito web.

AnaliticiI cookie analitici, che possono essere di prima o di terza parte, sono installati per collezionare informazioni sull’uso del sito web. In particolare, sono utili per analizzare statisticamente gli accessi o le visite al sito stesso e per consentire al titolare di migliorarne la struttura, le logiche di navigazione e i contenuti.

Social mediaI cookie di profilazione e i social plugin, che possono essere di prima o di terza parte, servono a tracciare la navigazione dell’utente, analizzare il suo comportamento ai fini marketing e creare profili in merito ai suoi gusti, abitudini, scelte, etc. In questo modo è possibile ad esempio trasmettere messaggi pubblicitari mirati in relazione agli interessi dell’utente ed in linea con le preferenze da questi manifestate nella navigazione online.

PubblicitariIl nostro sito web inserisce cookie pubblicitari per mostrarti pubblicità di terze parti in base ai tuoi interessi. Questi cookie possono tracciare i tuoi dati personali.

AltroIl nostro sito web inserisce cookie di terze parti da altri servizi di terze parti che non sono analitici, social media o pubblicitari.