USL e Covid, niente finali: ha vinto il buon senso o la paura?!

L’emergenza Covid ha ostacolato le finali di USL. Sì perché nel weekend si dovevano giocare gli atti conclusivi di due tornei, uno nel Championship tra Tampa Bay Rowdies e Phoenix Rising FC e uno nella League One tra Greenville Triumph SC e Union Omaha.

Invece, a causa della positività di alcuni giocatori sia di una lega che dell’altra, la federazione ha preso una decisione che da una parte può essere vista come drastica, ma dall’altra porta con sé un fondo di buon senso visto soprattutto il periodo e l’emergenza che stiamo appunto vivendo.

Partendo dalla lega maggiore, Tampa Bay Rowdies-Phoenix Rising non è stata giocata né è stata rinviata. Avendo però fatto giocare i playoff sia nella Eastern che nella Western Conference, con emozioni e risultati spettacolari, e avendo anche assegnato rispettivamente i titoli di vincitori delle stesse conference, la lega ha deciso di non assegnare il titolo finale ma di lasciare i titoli di conference così come sono.

Sicuramente il rammarico più grande è per la compagine dell’Arizona, arrivata in finale per la seconda volta in tre anni, con in mezzo una stagione da record, si è vista sfumare il titolo davanti agli occhi. Meno rammaricati probabilmente saranno gli addetti ai lavori della federazione viste le problematiche dei Rising di fine stagione con gli episodi di omofobia; certamente in pochi avrebbero visto di buon occhio la loro vittoria.

Nella League One invece, al suo secondo anno di attività, il discorso era diverso perché come la scorsa stagione a fine campionato non c’era un proprio tabellone dei playoff ma solo semifinali e finali tra le prime quattro. Quest’anno visto il numero ridotto di partite si è deciso che si sarebbe giocata una finale unica tra la prima classificata e la seconda.

Come non detto, anche per loro questa finale non è stata giocata né c’è stata la possibilità di rinviarla così il titolo finale è stato assegnato alla squadra che aveva “vinto” la Regular Season in questo caso proprio a Greenville Triumph SC. Un successo meritato direi visto che, come abbiamo detto tante volte anche nel nostro podcast, ha dominato il campionato. Onore però va a Union Omaha, che nella stagione di esordio ha fatto sognare i propri tifosi raggiungendo i playoff all’ultima giornata, certo rimaranno con un po’ di amaro in bocca visto che l’unica partita di stagione regolare contro Greenville di circa due settimane fa la vinsero 2-1.

Chiunque di noi avrebbe voluto un esito diverso, vedendo le finali; forse la possibilità di vederli in campo dopo due settimane ci sarebbe anche stata, ma è altresì ovvio che la salute dei giocatori, staff e lavoratori venga prima, ancora di più considerando che i mezzi a disposizione non sono molti visto che sono due leghe con budget ridotti, soprattutto la League One.

Quindi accontentiamoci di quello che abbiamo visto e delle emozioni che ci hanno trasmesso i due campionati con l’augurio di vederli al massimo delle prestazioni per la prossima stagione.


 

Facebook Comments

Questo sito Web utilizza cookies per offrirti la migliore esperienza. Accetta facendo clic sul pulsante "Accetta".

Impostazioni dei cookie

Di seguito puoi scegliere quale tipo di cookie consentire su questo sito web. Fai clic sul pulsante "Salva impostazioni cookie" per applicare la tua scelta.

FunzionaliIl nostro sito web utilizza cookie funzionali. Questi cookie sono necessari per far funzionare il nostro sito web.

AnaliticiI cookie analitici, che possono essere di prima o di terza parte, sono installati per collezionare informazioni sull’uso del sito web. In particolare, sono utili per analizzare statisticamente gli accessi o le visite al sito stesso e per consentire al titolare di migliorarne la struttura, le logiche di navigazione e i contenuti.

Social mediaI cookie di profilazione e i social plugin, che possono essere di prima o di terza parte, servono a tracciare la navigazione dell’utente, analizzare il suo comportamento ai fini marketing e creare profili in merito ai suoi gusti, abitudini, scelte, etc. In questo modo è possibile ad esempio trasmettere messaggi pubblicitari mirati in relazione agli interessi dell’utente ed in linea con le preferenze da questi manifestate nella navigazione online.

PubblicitariIl nostro sito web inserisce cookie pubblicitari per mostrarti pubblicità di terze parti in base ai tuoi interessi. Questi cookie possono tracciare i tuoi dati personali.

AltroIl nostro sito web inserisce cookie di terze parti da altri servizi di terze parti che non sono analitici, social media o pubblicitari.