Mondiale femminile: Alex Morgan numero uno

Il Mondiale di calcio femminile degli Stati Uniti è iniziato con un 13-0 alla modestissima Thailandia. Protagonista assoluta Alex Morgan, la bella centravanti ha segnato ben cinque reti all’esordio nel Mondiale 2019. Qualche anno fa la raccontavamo così, bella e brava.

(articolo del dicembre 2016)

Alex Morgan, una delle più forti calciatrici al mondo, sbarca in Europa. La fortissima e bellissima giocatrice di Orlando Pride, sposata con il centrocampista di Orlando City Servando Carrasco, giocherà con il Lione campione d’Europa fino al termine della stagione europea: “Spero che questo cambiamento possa innalzare ulteriormente il mio livello di gioco, voglio essere la miglior calciatrice negli Stati Uniti e la migliore al mondo. Allenarmi con queste fantastiche atlete e imparare un nuovo stile di gioco è esattamente quello che mi serve”.

Alex Morgan, detta anche Ali o “Baby Horse” dalle sue compagne di nazionale per la sua velocità e per il suo stile di corsa, è stata la giocatrice più giovane di sempre a vestire la maglia degli USA nel 2009 e in soli tre anni riuscì a diventare la topscorer in nazionale con 41 gol. La sua bacheca è ricchissima grazie al Mondiale e all’Olimpiade vinta con la nazionale americana, mentre fuori dal campo – dopo aver rinunciato alla carriera da modella – è diventato ambasciatrice UNICEF.

“E’ un’attaccante completa, di grande personalità ed estremamente talentuosa – ci ha raccontato in esclusiva Federico Zanon, telecronista Eurosport anche per il calcio femminile -. Per il Lione è un grande colpo e non avrà problemi ad inserirsi in un ingranaggio già perfetto”. Una delle più forti giocatrici al mondo, nella squadra più forte d’Europa: “Nel 2013 le francesi presero Megan Rapinoe per vincere la Champions, ma persero la finale contro il Wolfsburg a Londra”. Ora ci riproveranno con Alex Morgan, sperando in un esito completamente diverso.

“La sua non è solo una scelta economica anche se è vero che percepirà uno stipendio più alto a Lione rispetto a Orlando – ha commentato Gianluca Lia, giornalista di Vavel appassionato ed esperto di calcio femminile -, ma anche una sfida perché il livello del calcio europeo sta crescendo e non credo sia inferiore a quello americano. In Europa si gioca in maniera più fisica e tosta e se Alex Morgan lavorerà bene sul suo fisico potrebbe tornare quella del 2012 e 2013 quando era implacabile. Sono curioso di cvederla in azione con Le Sommer e Hergerberg, che sono sicuramente tra le attaccanti più forti al mondo”.


 

Facebook Comments

Questo sito Web utilizza cookies per offrirti la migliore esperienza. Accetta facendo clic sul pulsante "Accetta".

Impostazioni dei cookie

Di seguito puoi scegliere quale tipo di cookie consentire su questo sito web. Fai clic sul pulsante "Salva impostazioni cookie" per applicare la tua scelta.

FunzionaliIl nostro sito web utilizza cookie funzionali. Questi cookie sono necessari per far funzionare il nostro sito web.

AnaliticiI cookie analitici, che possono essere di prima o di terza parte, sono installati per collezionare informazioni sull’uso del sito web. In particolare, sono utili per analizzare statisticamente gli accessi o le visite al sito stesso e per consentire al titolare di migliorarne la struttura, le logiche di navigazione e i contenuti.

Social mediaI cookie di profilazione e i social plugin, che possono essere di prima o di terza parte, servono a tracciare la navigazione dell’utente, analizzare il suo comportamento ai fini marketing e creare profili in merito ai suoi gusti, abitudini, scelte, etc. In questo modo è possibile ad esempio trasmettere messaggi pubblicitari mirati in relazione agli interessi dell’utente ed in linea con le preferenze da questi manifestate nella navigazione online.

PubblicitariIl nostro sito web inserisce cookie pubblicitari per mostrarti pubblicità di terze parti in base ai tuoi interessi. Questi cookie possono tracciare i tuoi dati personali.

AltroIl nostro sito web inserisce cookie di terze parti da altri servizi di terze parti che non sono analitici, social media o pubblicitari.