MLS Rookie Of The Year 2016: vince Jordan Morris

Jordan Morris (Seattle Sounders) ha vinto il premio di rookie of the year 2016. Con questa vittoria arriva l’ennesima consacrazione per il giovane classe 1994, autore di una prima stagione da professionista di altissimo livello. Morris è riuscito a superare rispettivamente il difensore dei Philadelphia Union Keegan Rosenberry e il centrocampista dei New York City Jack Harrison.

La vittoria è arrivata con il 47% dei voti attribuiti dai propri colleghi e dal 45% complessivo attribuito da media ed addetti ai lavori dei vari club.

Jordan Morris celebrates his first-ever MLS goal scored against the Philadelphia Union Saturday night. The Philadelphia Union played the Seattle Sounders Saturday, April 16, 2016, at CenturyLink Field in Seattle.

Una stagione fantastica quella del “rookie of the year 2016”. L’homegrown player è riuscito a dare una mano ai Seattle Sounders con i suoi dodici centri in campionato permettendogli di raggiungere, prima i playoff ed ora la finale di Conference contro i Colorado Rapids.

“Jordan è uno dei motivi che hanno permesso al club di disputare una grande stagione. Ha saputo gestire le grandi pressioni dei media come un vero professionista – ha affermato l’head coach Brian Schmetzer – . Credo che possa migliorare ancora sotto alcuni aspetti chiave ma ha dimostrato grande dedizione e voglia di imparare. La sua capacità di influenzare positivamente la squadra è in linea con la nostra mentalità qui a Seattle”.

Il titolo di “rookie of the year” approda per la prima volta alla corte dei Sounders. Nel 2013, DeAndre Yedlin ( ora al Newcastle n.d.r. ), ci andò vicino classificandosi solamente al terzo posto. Con la vittoria di Morris, diventano due i giocatori in casa Seattle che possono vantare questo speciale premio nella loro personale bacheca. A fargli compagnia troverà l’icona Clint Dempsey che vinse il premio nel lontano 2004 con la maglia dei New England Revolution.

mls_sounders_morris_soccer“È un grande onore. Sono felice di aver raggiunto dei miei obiettivi stagionali – ha dichiarato Morris a SoundersFC.com – Ci sono tanti giovani talenti che hanno disputato una grande stagione. Essere tra i finalisti, assieme ad altri due grandi giocatori è entusiasmante. Grande merito va ai miei compagni di squadra che mi hanno permesso di rendere al meglio. In particolar modo Nicolas Lodeiro mi ha fornito ottimi assist ma tutto il team ha lottato per raggiungere i playoff. La stagione è stata fantastica e spero che possa continuare su questa linea”.

Jordan è inoltre il secondo giocatore nella storia della MLS a vincere il premio di “rookie of the year” come homegrown player. Prima di lui ci riuscì soltanto l’honduregno Andy Najar ( ora all’Anderlecht n.d.r.) nel 2010 con i D.C. United.

La stagione non è ancora finita per Seattle, la finale di Conference incombe e i Colorado Rapids fanno paura, ma i
supporters dei Sounders possono già festeggiare. 10 novembre 2016, nasce una nuova stella e il suo nome è Jordan Morris “from Seattle”.


Facebook Comments

Questo sito Web utilizza cookies per offrirti la migliore esperienza. Accetta facendo clic sul pulsante "Accetta".

Impostazioni dei cookie

Di seguito puoi scegliere quale tipo di cookie consentire su questo sito web. Fai clic sul pulsante "Salva impostazioni cookie" per applicare la tua scelta.

FunzionaliIl nostro sito web utilizza cookie funzionali. Questi cookie sono necessari per far funzionare il nostro sito web.

AnaliticiI cookie analitici, che possono essere di prima o di terza parte, sono installati per collezionare informazioni sull’uso del sito web. In particolare, sono utili per analizzare statisticamente gli accessi o le visite al sito stesso e per consentire al titolare di migliorarne la struttura, le logiche di navigazione e i contenuti.

Social mediaI cookie di profilazione e i social plugin, che possono essere di prima o di terza parte, servono a tracciare la navigazione dell’utente, analizzare il suo comportamento ai fini marketing e creare profili in merito ai suoi gusti, abitudini, scelte, etc. In questo modo è possibile ad esempio trasmettere messaggi pubblicitari mirati in relazione agli interessi dell’utente ed in linea con le preferenze da questi manifestate nella navigazione online.

PubblicitariIl nostro sito web inserisce cookie pubblicitari per mostrarti pubblicità di terze parti in base ai tuoi interessi. Questi cookie possono tracciare i tuoi dati personali.

AltroIl nostro sito web inserisce cookie di terze parti da altri servizi di terze parti che non sono analitici, social media o pubblicitari.