Playoff MLS, FC Dallas: impresa impossibile?

A Dallas stanno vivendo una stagione fantastica: vittoria in US Open Cup, vittoria del Supporters’ Shield e accesso ai quarti di finale di CONCACAF Champions League. Ovviamente anche la franchigia texana sta partecipando ai playoff della MLS 2016 dove l’obbiettivo è arrivare in fondo per realizzare uno storico triplete.

Risultati immagini per fc dallas supporters shield

Qualcosa è andato storto in quel di Dallas però, infatti il destino ha voluto che i Toros dovessero perdere il loro giocatore migliore, Mauro Diaz. Il 10 argentino è infatti il faro di tutta la squadra e coach Pareja ha concentrato il suo gioco proprio sulla sua presenza. Rottura del tendine di Achille, questa la diagnosi, out per i playoff e forse anche per l’inizio della MLS 2017.

Dallas, già qualificata per la semifinale di conference, se la deve vedere contro i Seattle Sounders, autentica mina vagante ed autori di una rimonta pazzesca durante la regular season. Il match di andata si è giocato a Seattle davanti a 38.000 anime che hanno riempito, colorato e scaldato il Centurylink Field. I Sounders, ancora sulla cresta dell’onda dopo la storica rimonta, schiantano per 3-0 i texani scesi in campo con un discutibile 5-3-2 autentica condanna a morte.

La rimonta sembra impossibile, ma Dallas sa stupire. Vediamo come i Toros potrebbero capovolgere un pronostico che ormai pende tutto da una parte. Andiamo quindi ad analizzare quali potrebbero essere dei possibili fattori per assistere a questa impresa:

– IL MODULO: il 5-3-2 va assolutamente cancellato, i difensori di Dallas non hanno gli automatismi per giocare con questo tipo di difesa ed inoltre c’è bisogno di fare gol quindi l’ideale sarebbero due punte vere (Akindele & Urruti) e due esterni offensivi (Barrios & Rosales) insomma giocare con il 4-2-4.Risultati immagini per seattle sounders fc dallas 3 0

– LA DIFESA DEI SOUNDERS: a Seattle sono super esaltati ma non va dimenticato che i Sounders non hanno una difesa irreprensibile. Roman Torres, uomo chiave della retroguardia, non è al 100% e all’andata è partito in panchina e non è così scontato un suo recupero per il ritorno. Se Dallas riuscisse a giocare in velocità potrebbe davvero fare male ai Sounders.

– L’ORGOGLIO: Dallas non ha nulla da perdere, può solo uscire o compiere un’impresa storica, insomma in un certo senso gli 11 di coach Pareja possono giocare a testa sgombra ed essere mentalmente freschi può essere un fattore determinante.

– L’ECCESSIVA SICUREZZA: che potrebbero avere gli uomini di coach Schmetzer, con un risultato ampiamente favorevole. Potrebbero non dare il massimo e se così dovesse essere rischierebbero di concedere qualcosa di troppo ai loro avversari.


 

Facebook Comments