Non è un record, ma fa comunque impressione: un giorno dopo aver firmato il primo contratto in MLS con i suoi Vancouver Whitecaps, Alphonso Davies ha esordito ufficialmente nella Major League Soccer al minuto 77 della sfida pareggiata con Orlando City. Un “bimbo-prodigio” mandato in campo a 15 anni e 257 giorni, diventando il secondo giocatore più giovane di sempre a giocare in MLS dopo essere stato il terzo giocatore più precoce a firmare un contratto ufficiale. Il record? Chi ha buona memoria può arrivarci subito: Freddy Adu, che nel 2004 debuttò in MLS a 14 anni e 306 giorni con la maglia dei DC United.

Troppo pochi ovviamente i tredici minuti più recupero per giudicare il suo esordio, ma Davies le proprie qualità le ha messe in mostra con i Whitecaps II in USL diventando il marcatore più giovane della storia del campionato. Prima dell’esordio al BC Place, Davies ha già indossato la maglia della prima squadra in quattro occasioni, tutte nella Canadian Championship.


 

Facebook Comments

Questo sito Web utilizza cookies per offrirti la migliore esperienza. Accetta facendo clic sul pulsante "Accetta".

Cookie settings

Below you can choose which kind of cookies you allow on this website. Click on the "Save cookie settings" button to apply your choice.

FunzionaliOur website uses functional cookies. These cookies are necessary to let our website work.

AnaliticiOur website uses analytical cookies to make it possible to analyze our website and optimize for the purpose of a.o. the usability.

Social mediaOur website places social media cookies to show you 3rd party content like YouTube and FaceBook. These cookies may track your personal data.

AdvertisingOur website places advertising cookies to show you 3rd party advertisements based on your interests. These cookies may track your personal data.

AltroOur website places 3rd party cookies from other 3rd party services which aren't Analytical, Social media or Advertising.