A New York è il giorno del derby. L’Empire State Building è pronto a colorarsi di una sola tonalità e tutta la Major League Soccer si appresta a vivere una Rivalry Week iniziata con l’1-0 di Philadelphia in extremis sui DC United. Tra NYCFC e NY Red Bulls c’è una sana rivalità, ma Andrea Pirlo – uno dei protagonisti lasciato a riposo a Toronto da Vieira per averlo al meglio in questa sfida – al solito #isnotimpressed: “In Europa è una cosa diversa, perché ci sono tifosi che vivono solo per questa partita: per la rivalità che esiste da anni in città. Qui è differente. – ha dichiarato alla Gazzetta dello Sport – Questo derby c’è da appena una stagione e non ci può essere l’identica tensione. New York è piena di turisti e tanta gente è originaria di altri posti. Fra noi giocatori, però, la rivalità, quella sana, è molto sentita”.

Pirlo_Is_Not_ImpressedDopo un inizio difficile il NYCFC è risalito fino alla prima posizione a East, persa in favore di Philadelphia visto il match degli Union, ma ancora nel mirino: “Con un nuovo allenatore c’è voluto un periodo di adattamento per assimilare i metodi diversi, che molti calciatori americani non avevano mai sperimentato. Stiamo lavorando duro, tatticamente e tecnicamente, ma i risultati arrivano. Ora ho la possibilità di stare più vicino alla porta e creare più opportunità per le punte e quando non abbiamo la palla mi abbasso. Vieira? È all’inizio, ma ha stoffa e farà carriera”.

Difficile, infine, vedere il Maestro all’Europeo, ma il numero 21 non è così pessimista né per lui né per Giovinco: “La lista definitiva Conte non l’ha ancora data. E chi sta giocando in gare ufficiali non è al raduno. Io e Giovinco abbiamo parlato con Conte e preso insieme delle decisioni. Sono fuori? È possibile. Sappiamo che cosa ci siamo detti. Preferisco non aggiungere altro”.

Poi però Pirlo fa un assist alla MLS: “Quando uno prende la decisione di venire qui negli Usa, sa a cosa va incontro. Sono riflessioni che ho fatto e sapevo quali erano i rischi. Pentito? Assolutamente no. Anzi. È un piacere stare con ragazzi eccezionali come i miei attuali compagni, aiutarli a crescere in allenamento e dar loro consigli durante le partite. E poi ora arrivano pure i risultati. La MLS è un campionato meno visibile in televisione ed è normale che non abbia la stessa reputazione di un campionato europeo”. Poi un invito: “Porterei qui Matri”.


Facebook Comments

  • Columbus CrewDC UnitedIn evidenzaLA GalaxyNY CityNY Red BullsPhiladelphia UnionPortland TimbersSan Jose EarthquakesToronto FCVancouver Whitecaps
    MLS, ecco a voi la Rivalry Week

Questo sito Web utilizza cookies per offrirti la migliore esperienza. Accetta facendo clic sul pulsante "Accetta".

Cookie settings

Below you can choose which kind of cookies you allow on this website. Click on the "Save cookie settings" button to apply your choice.

FunzionaliOur website uses functional cookies. These cookies are necessary to let our website work.

AnaliticiOur website uses analytical cookies to make it possible to analyze our website and optimize for the purpose of a.o. the usability.

Social mediaOur website places social media cookies to show you 3rd party content like YouTube and FaceBook. These cookies may track your personal data.

AdvertisingOur website places advertising cookies to show you 3rd party advertisements based on your interests. These cookies may track your personal data.

AltroOur website places 3rd party cookies from other 3rd party services which aren't Analytical, Social media or Advertising.