Pirlo: “La MLS farà nascere campioni”

Un anno di MLS è quasi alle spalle per Andrea Pirlo. Il “Maestro” come hanno imparato a chiamarlo dalle parti dello Yankee Stadium è ormai una presenza costante nei pensieri dei tifosi di Soccer americano, nel bene e nel male. C’è chi ne contesta la scarsa incisività nei risultati del New York City FC e chi, allo stesso tempo, sottolinea i limiti della rosa allenata da Vieira ed esalta le giocate dei Designated Player (DP) proprio come Pirlo e Villa. Lampard non pervenuto. La verità probabilmente sta nel mezzo.

Pirlo a MLSsocceritalia.com: “In MLS mi diverto molto. Qui nasceranno grandi campioni”

Pirlo new york cityNelle ventuno presenze disputate a cavallo delle due stagioni MLS il vero Pirlo, quello che ha fatto innamorare tutto il mondo del calcio e non solo i tifosi italiani o del Milan, non si è visto se non a sprazzi. Il ritmo indiavolato delle franchigie americane a discapito della tattica e della tecnica hanno penalizzato la genialità del Maestro che, complice anche la stagione con la Juventus e le poche vacanze, ha pagato dazio nei primi mesi americani. Quest’anno ai primi mugugni, alle prime accuse anonime di qualche collega di essere negli States come turista, e alla scelta tecnica di Vieira di escluderlo dalla trasferta di Philadelphia, sono arrivate risposte sul campo con delle prestazioni accettabili – come a Columbus – e decisive come contro i Whitecaps di Vancouver.

Non avrà l’incidenza di Seba Giovinco e probabilmente all’Europeo non pensa nemmeno più nonostante le defezioni a centrocampo per Conte, ma Andrea Pirlo sta vivendo un’esperienza unica e dopo il 3-2 pirotecnico contro Vancouver, MLSsocceritalia.com ha avuto l’opportunità di parlare con lui in collaborazione con AmericaOggi.

Quali sono le differenze tra il campionato americano e quello italiano?
Parliamo di due modi di giocare a calcio completamente diversi. In Italia viene curata molto di più la tecnica e la tattica, qui invece c’è un calcio molto fisico e veloce.

Quanto manca alla MLS per arrivare al livello della Serie A?
La differenza di livello è dovuta al fatto che in Italia si nasce giocando a calcio, in America invece si comincia un po’ più tardi, oppure si praticano più sport fino a decidere di dedicarsi a un’unica disciplina verso i 13-14 anni. Ci vorrà del tempo, ma di sicuro anche qui nasceranno grandi campioni

Sempre più giocatori italiani vorrebbero venire in MLS, è un’esperienza che consigli?
Assolutamente sì. L’esperienza che sto facendo è ottima e mi sto divertendo molto. Detto questo ci sono regole salariali da rispettare quindi non sarà possibile per tutti poter venire qui. Sicuramente giocare in MLS è molto positivo

Questo weekend inizia il nostro FantaMLS: ha qualche consiglio per i nostri lettori?
Sicuramente David Villa e Mendoza per l’attacco, poi RJ Allen per la difesa

(intervista di Andrea Previati)

Gioca e vinci fantastici premi col nostro FantaMLS: scopri come partecipare


Facebook Comments

Questo sito Web utilizza cookies per offrirti la migliore esperienza. Accetta facendo clic sul pulsante "Accetta".

Impostazioni dei cookie

Di seguito puoi scegliere quale tipo di cookie consentire su questo sito web. Fai clic sul pulsante "Salva impostazioni cookie" per applicare la tua scelta.

FunzionaliIl nostro sito web utilizza cookie funzionali. Questi cookie sono necessari per far funzionare il nostro sito web.

AnaliticiI cookie analitici, che possono essere di prima o di terza parte, sono installati per collezionare informazioni sull’uso del sito web. In particolare, sono utili per analizzare statisticamente gli accessi o le visite al sito stesso e per consentire al titolare di migliorarne la struttura, le logiche di navigazione e i contenuti.

Social mediaI cookie di profilazione e i social plugin, che possono essere di prima o di terza parte, servono a tracciare la navigazione dell’utente, analizzare il suo comportamento ai fini marketing e creare profili in merito ai suoi gusti, abitudini, scelte, etc. In questo modo è possibile ad esempio trasmettere messaggi pubblicitari mirati in relazione agli interessi dell’utente ed in linea con le preferenze da questi manifestate nella navigazione online.

PubblicitariIl nostro sito web inserisce cookie pubblicitari per mostrarti pubblicità di terze parti in base ai tuoi interessi. Questi cookie possono tracciare i tuoi dati personali.

AltroIl nostro sito web inserisce cookie di terze parti da altri servizi di terze parti che non sono analitici, social media o pubblicitari.