17 aprile 2016, un’altra data da ricordare per Christian Pulisic.

Il talentino classe ’98 della nazionale maggiore statunitense, con la quale ha esordito il 29 marzo 2016 nella rotonda vittoria contro Guatemala, ha segnato la sua prima rete da professionista nell’incontro di Bundesliga tra il Borussia Dortmund e Amburgo.

L’incontro, terminato con la vittoria dei padroni di casa per 3-0, è stato aperto proprio  dalla giovanissima stella statunitense che ha sbloccato il match al 37′ del primo tempo con un preciso destro beffando l’estremo difensore avversario sul proprio palo. Pulisic, con la rete segnata domenica, è diventato

il quarto giocatore più giovane di sempre ad aver segnato in Bundesliga.

La classifica dei più giovani marcatori del massimo campionato tedesco vede Nuri Sahin al comando ( 17 anni 2 mesi e 21 giorni) seguito da Julian Draxler ( 17 anni 6 mesi e 12 giorni) e da Timo Werner (17 anni 6 mesi e 16 giorni). Sia i tifosi giallo-neri del Borussia che quelli statunitensi gioiscono, è nata una stella e il suo nome è Christian Pulisic!


Facebook Comments

Recent Videos

Questo sito Web utilizza cookies per offrirti la migliore esperienza. Accetta facendo clic sul pulsante "Accetta".

Cookie settings

Below you can choose which kind of cookies you allow on this website. Click on the "Save cookie settings" button to apply your choice.

FunzionaliOur website uses functional cookies. These cookies are necessary to let our website work.

AnaliticiOur website uses analytical cookies to make it possible to analyze our website and optimize for the purpose of a.o. the usability.

Social mediaOur website places social media cookies to show you 3rd party content like YouTube and FaceBook. These cookies may track your personal data.

AdvertisingOur website places advertising cookies to show you 3rd party advertisements based on your interests. These cookies may track your personal data.

AltroOur website places 3rd party cookies from other 3rd party services which aren't Analytical, Social media or Advertising.