Vieira, fantasia al potere per frenare Giovinco

NYCFC, Vieira inventa un modulo anti-Giovinco

Il neotecnico ha schierato una squadra ultraoffensiva contro il Toronto FC

“Ma questo è pazzo” avranno pensato i numerosi tifosi che hanno colorato d’azzurro lo Yankee Stadium di New York. Obiettivo della riflessione il nuovo head coach del City, Patrick Vieira e il suo modulo sperimentale adottato contro Toronto e Giovinco.

Vieira Toronto

Vivendola all’italiana pochi dubbi. Ma negli States si sa lo spettacolo viene prima di tutto e la scelta coraggiosa del francese è stata accolta con entusiasmo. La particolarità però è che lo schieramento iniziale mandato in campo si presta a diverse interpretazioni, in ogni caso da studiare.

A primo impatto sembra un 3-6-1 totalmente offensivo con due soli difensori di ruolo e un terzino di spinta a comporre la linea arretrata e un incontrista come Bravo a rubare palloni a centrocampo. Una tattica impostata sul possesso palla e sulla mediana intasata per bloccare i rifornimenti a Giovinco.

Complicando la tattica si può però pensare anche a un più assennato 4-1-4-1 in fase difensiva con l’arretramento di Bravo in copertura a trasformare la linea a quattro.

Una scelta comunque la si veda coraggiosa, anche considerando tutti i limiti più volte messi in mostra dalla retroguardia newyorkese, che certifica come Vieira non si sia trasferito negli Usa per scappare dal calcio che conta, anzi. Con il suo entusiasmo unito a quello di lega e tifosi, la Mls è il posto giusto per sperimentare un modo nuovo di fare calcio. Il 2-2 finale dimostra che c’è da lavorare, ma il primo tempo è stato praticamente un dominio.

Facebook Comments

Questo sito Web utilizza cookies per offrirti la migliore esperienza. Accetta facendo clic sul pulsante "Accetta".

Impostazioni dei cookie

Di seguito puoi scegliere quale tipo di cookie consentire su questo sito web. Fai clic sul pulsante "Salva impostazioni cookie" per applicare la tua scelta.

FunzionaliIl nostro sito web utilizza cookie funzionali. Questi cookie sono necessari per far funzionare il nostro sito web.

AnaliticiI cookie analitici, che possono essere di prima o di terza parte, sono installati per collezionare informazioni sull’uso del sito web. In particolare, sono utili per analizzare statisticamente gli accessi o le visite al sito stesso e per consentire al titolare di migliorarne la struttura, le logiche di navigazione e i contenuti.

Social mediaI cookie di profilazione e i social plugin, che possono essere di prima o di terza parte, servono a tracciare la navigazione dell’utente, analizzare il suo comportamento ai fini marketing e creare profili in merito ai suoi gusti, abitudini, scelte, etc. In questo modo è possibile ad esempio trasmettere messaggi pubblicitari mirati in relazione agli interessi dell’utente ed in linea con le preferenze da questi manifestate nella navigazione online.

PubblicitariIl nostro sito web inserisce cookie pubblicitari per mostrarti pubblicità di terze parti in base ai tuoi interessi. Questi cookie possono tracciare i tuoi dati personali.

AltroIl nostro sito web inserisce cookie di terze parti da altri servizi di terze parti che non sono analitici, social media o pubblicitari.