Xabi Alonso: "MLS? Sarebbe stimolante". Ecco dove | MLS Soccer Italia

Xabi Alonso: “MLS? Sarebbe stimolante”. Ecco dove

Nei giorni scorsi Xabi Alonso, centrocampista del Bayern Monaco e della nazionale spagnola, ha rilasciato un’intervista alla rete americana ESPN FC, eccone un piccolo estratto:

“Il mio contratto con il Bayern Monaco è in scadenza l’anno prossimo e ho pensato, insieme al mio agente, a cosa fare nel prossimo futuro.

Di sicuro una possibilità potrebbe essere quella di andare a vivere negli Stati Uniti e quindi giocare per una squadra di MLS. E’ sicuramente un’idea che tengo in considerazione, la MLS è un campionato che sta crescendo parecchio e sarebbe una nuova e stimolante avventura per la mia carriera.”

Dichiarazione che ovviamente hanno eccitato e non poco il mondo della MLS, l’ex Real Madrid e Liverpool sarebbe un’altra stella da aggiungere alle altre già presenti in MLS. L’idea è intrigante, ovviamente non c’è ancora nulla di concreto con lo stesso Xabi Alonso che ha dichiarato che questa stagione sarà concentrato sul Bayern Monaco con l’obiettivo di vincere la Champions League e non ha comunque escluso la possibilità di un rinnovo col club bavarese. Ma il fascino americano e il fatto di poter diventare uno degli uomini simbolo della lega potrebbe essere un fattore importante per la futura scelta del centrocampista spagnolo.

XABI ALONSO, TUTTI LO VOGLIONO MA CHI SE LO PIGLIA?

Una volta uscita questa notizia abbiamo provato ad immaginare dove possa andare il centrocampista spagnolo e a chi servirebbe maggiormente un giocatore del genere.

LOS ANGELES GALAXY / LOS ANGELES FC, ovviamente LA sarebbe una destinazione più che gradita vista la location, inoltre sono due squadre dal notevole budget economico. C’è un però: i Galaxy dovrebbero liberarsi di un DP (ovviamente Xabi Alonso in MLS verrebbe con un contratto da DP) mentre i LAFC debutteranno solo nel 2018 quindi il centrocampista basco resterebbe senza squadra per 6 mesi.

SPORTING KANSAS CITY, una location certamente meno attraente di quella che possono offrire i due club di Los Angeles, ma SKC è una squadra che vanta già parecchi giocatori di buon calibro internazionale e che ha bisogno di rinforzare il centrocampo e ovviamente Xabi Alonso sarebbe un ottimo rinforzo. Un ulteriore vantaggio è che SKC è la squadra più “spagnoleggiante” della MLS, ovvero quella che si ispira più al “tiki-taka” tipico della nazionale spagnola, mentalità con la quale Xabi Alonso è cresciuto e grazie alla quale è diventato un centrocampista di livello mondiale.

COLUMBUS CREW, certo l’Ohio non è forse il posto migliore degli Stati Uniti ma anche qui si può fare un discorso simile a quello fatto per SKC. I Columbus Crew, guidati da coach Gregg Berhalter, sono una squadra che vuole il possesso del pallone in modo da aver il pallino del gioco in mano. Quest’anno è andato tutto storto, tra infortuni e contrasti interni, ma chissà che nel 2017 con uno Xabi Alonso in più non si possa fare quello che nel 2014 è stato solamente sfiorato.

Forse questi sono i classici “sogni di mezza estate” ma chissà che magari nel 2017 non si possa avere, dopo David Villa, un altro giocatore che con la nazionale spagnola ha dominato in Europa e nel Mondo.


 

Commenti

comments

Lorenzo Viganò
Seguo la MLS perché adoro la mentalità americana negli sport, in particolare, la spettacolarità che gli viene data grazie ai playoff. Reputo la MLS un campionato genuino, senza polemiche e che premia chi merita

Leggi anche

Torna su