Sargent, Carleton e... Weah: vetrina Mondiale per i gioielli USL | MLS Soccer Italia

USL, i giovani da tenere d’occhio al Mondiale Under 17

In questi giorni si sta svolgendo il mondiale FIFA under 17 in India e i giovani talenti americani e non si stanno mettendo in mostra. Molti di questi giocano nella United Soccer League e potrebbero essere il futuro della MLS.

La USL infatti è una vetrina importante per i giovani americani e molte squadre fanno da academy per le squadre della Major League Soccer, riuscendo a dare spazio ad alcuni calciatori che possono essere così convocati in nazionale. Tra i presenti nella USMNT Under 17 oltre al capitano Sargent (il vero talento USA, un classico numero 9 che sentiremo parlare in futuro) e già andato a segno nella partita nel 3-0 d’esordio contro i padroni di casa dell’India, troviamo anche il sostituto di Almiron per Atlanta.

– Ayo Akinola (Toronto FC II), già andato a segno in questo torneo contro il Ghana e che contra 10 presenze in USL; Fa coppia in attacco con Sargent da anni;

– Andrew Carleton (Charleston Battery ma di proprietà di Atlanta United). Uno degli elementi di maggior spicco di tutta la selezione. Ha già esordito in USL lo scorso anno ed in MLS quest’anno sostituendo Miguel Almiron. E’ un classico regista offensivo che sa giocare bene tra le linee. Piedi buoni che gli sono valsi un goal all’esordio del torneo. Insieme a Sargent è lui il ragazzo da seguire;

– Chris Durkin (Richmond Kickers), un centrocampista centrale che ha dalla sua un buon tiro dalla distanza. Anche lui in goal all’esordio contro l’India;

– Chris Goslin (Charleston Battery). Alcuni lo potrebbero definire il nuovo Will Trapp. Infatti è l’uomo dei passaggi mirati. Percentuale altissime le sue;

– Jaylin Lindsey (Swope Park Rangers). Terzino destro. Forse il meno talentuoso ma tanta corsa per lui;

– Tim Weah, figlio d’arte. Ricordiamo che il padre fu l’ex pallone d’oro rossonero, George. Facciamo un’eccezione per lui, non si parla di USL bensì di giovanili del PSG


 

Commenti

comments

Sebastiano Trovato
Siciliano, laureato in Economia. Appassionato di nuoto e di calcio. Mi occupo di MLS da sempre e del futbol argentino dal punto di vista della storia del campionato, dei protagonisti e degli aspetti economici e di marketing del gioco.
http://smtrovato.altervista.org/

Leggi anche

Torna su