USL 2017: i dieci giovani più promettenti | MLS Soccer Italia

USL 2017: i dieci giovani più promettenti

Questo weekend inizierà la USL, un campionato molto interessante che quest’anno vedrà ben 30 squadre lottare per la conquista del titolo. La USL come la MLS prevede due conference che in questo caso sono composte da 15 franchigie, questo franchigie sono (non tutte) affiliate a quelle della MLS ovvero molte di esse fanno crescere i giovani che in MLS farebbero fatica; in questa lega infatti partecipano anche le seconde squadre di alcuni club della MLS come per esempio i NYRB II campioni in carica.

Abbiamo quindi parlato di questa affiliazione che c’è tra MLS ed USL che porta la USL ad essere vista come una sorta di “campionato primavera” della MLS dove i giovani possono mettersi in mostra per poi approdare nella MLS. L’anno scorso l’esempio più lampante fu quello di Sean Okoli, scartato dai Seattle Sounders, l’anno scorso, con i Cincinnati FC, è diventato top scorer della lega guadagnandosi la chiamata dai NYCFC che l’hanno acquistato come vice-Villa.

Anche quest’anno, in USL, ci sono tantissimi giovani in rampa di lancio, in questo articolo parleremo dei 5 giovani che promettono spettacolo nel corso di questa USL 2017.

KADIN CHUNG – WHITECAPS 2
Ragazzo classe ’98 ha origini filippine ma possiede il passaporto canadese. Si tratta di un terzino destro che in caso di necessità può giocare anche sulla sinistra. E’ stato promosso dall’Academy ai Whitecaps 2 già la scorsa stagione. La sua prima presenza in USL è arrivata nel finale della stagione 2015 mentre nel 2016 è diventato un membro a tutti gli effetti del roster, disputando ben 19 presenze in USL, nelle quali sono incluse anche i 3 incontri dei playoff disputati proprio la scorsa stagione. Oltre a ciò va aggiunto anche che ha disputato il CONCACAF U20 Championship 2017 con la maglia della nazionale canadese e che negli ultimi giorni è stato convocato dalla selezione canadese U-23 impegnata in Qatar.

LIAM FRASER – TORONTO FC II
Restiamo in Canada ma cambiamo sponda- Liam Fraser è un altro ragazzo cresciuto nell’Academy e promosso in USL. A Toronto puntano molto su di lui, si tratta di un esterno mancino, classe ’98, che può anche avanzare come ala, inoltre ha disputato di recente il Torneo di Viareggio dove ha totalizzato 3 presenze e firmato 2 reti. Ha partecipato al CONCACAF U20 Championship 2017, con la nazionale canadese, ed è risultato essere il giocatore ad aver totalizzato più passaggi andati a buon fine. Questa, per Fraser, sarà la terza stagione con la maglia dei TFC II con i quali ha collezionato 32 presenze e quest’anno, visti i progressi fatti, sembra essere davvero l’anno della sua esplosione. I talent scout della USL dicono che ha tutto per diventare un ottimo giocatore e che ha due pecche da migliorare : una molto importante che è la gestione del possesso palla mentre la seconda un po’ meno importante, visto il ruolo che ricopre, cioè la freddezza sottoporta.

CHRISTIAN LUCATERO – RIO GRANDE VALLEY FC
Andiamo negli USA per la precisione in Texas dove c’è Rio Grande Valley FC i quali sono affiliati agli Houston Dynamo. Proprio dagli Orange Crush arriva Christian Lucatero, ala destra classe ’97. Nativo di Pasadena, TX, Lucatero vanta delle convocazioni in MLS ma non è mai sceso in campo, in USL invece conta già 17 presenze maturate nel corso della scorsa stagione. Il coach dei RGV ha dichiarato di voler puntare molto su di lui in quanto possiede un’ottima tecnica individuale e grazie alla sua imprevedibilità potrebbe diventare un elemento chiave per la squadra e diventare anche uno dei giocatori più interessanti della lega.

VICTOR MANSARAY – CINCINNATI FC
I Seattle Sounders sembrano aver capito la lezione e dopo aver perso, ingenuamente, un talento come Okoli si sono cautelati e hanno deciso di mandare Mansaray sempre ai Cincinnati FC ma non a titolo definitivo, solo in prestito. Mansaray ha fatto parte del roster dei Sounders che l’anno scorso ha trionfato in MLS senza però mai scendere in campo. Con i Sounders vanta anche una presenza in US Open Cup nella quale ha anche siglato un assist. In USL ha già giocato, infatti vanta 36 presenze condite da 5 gol e 4 assist tutte con la maglia dei Seattle Sounders 2. Attaccante molto rapido deve assolutamente migliorare sotto porta perchè per il resto ha già dimostrato di essere un ottimo talento, classe ’97, nativo della Sierra Leone possiede però la cittadinanza americana ed infatti ha fatto parte della U-18 degli Stati Uniti ed è stato convocato per gli ultimi impegni della nazionale U-20 a stelle e strisce senza però scendere in campo. A Cincinnati ci puntano molto ora sta a lui mettere in pratica tutto il suo talento.

ETHAN ZUBAK – LOS ANGELES GALAXY II
Ragazzo nativo della California, Zubak, è un attaccante del quale a LA e dintorni si parla un gran bene. Quest’anno i LA Galaxy hanno mostrato di voler puntare molto sui giovani e tra i nomi che potevano essere promossi in MLS era uscito anche il suo, alla fine però la dirigenza del club pentacampione in MLS ha deciso di lasciarlo un altro anno in USL per farlo maturare al meglio. La 2017 sarà la seconda stagione di Zubak in USL, dove l’anno scorso ha totalizzato 23 presenze siglando 2 reti ma va detto che spesso subentrava dalla panchina. Senza più Lassiter e McBean, promossi entrambi in prima squadra, quest’anno sarà lui l’ariete titolare e coach Mike Munoz l’ha subito fatto capire facendolo giocare sempre dall’inizio nel corso della preseason. Inoltre fa parte da ormai un anno della rosa della nazionale U-19 degli Stati Uniti.

ALTRI NOMI DA TENERE D’OCCHIO

BEN SWANSON – PITTSBURGH RIVERHOUNDS
Si tratta di un regista, classe ’97, è in prestito dai Columbus Crew club nel quale è cresciuto fin dall’Academy. In MLS conta solo 1 presenza mentre la scorsa stagione ha giocato in USL, sempre per i Pittsburgh Riverhounds, per metà stagione totalizzando 5 presenze. Ha fatto parte sino all’anno scorso della nazionale U-18 degli Stati Uniti.

DEVIN VEGA – SAN ANTONIO FC
Centrocampista classe ’98, è cresciuto nell’Academy degli FC Dallas i quali hanno deciso di farlo maturare girandolo in prestito in USL ai San Antonio FC. A livello di club non conta ancora nessuna presenza da professionista ma nelle nazionali giovanili ha fatto vedere ottime cose e potrebbe essere forse la sorpresa dRisultati immagini per eric ayuki questa USL 2017.

ERIC AYUK – BETHLEHEM STEEL FC
Ala camerunense, classe ’97, di proprietà dei Philadelphia Union con i quali vanta già 33 presenze condite da 4 reti e 2 assist, inoltre con i Bethlehem Steel FC, nella scorsa stagione, ha collezionato 18 presenze siglando 4 reti. Non è però sicuro di giocare in USL in quanto potrebbe essere ceduto (probabilmente in prestito) al Jönköping Södra IF, club dell’Allsvenskan svedese.

AMIRGY PINEDA – ORANGE COUNTY SC
Prodotto dell’Academy dei LA Galaxy, Pineda, è un centrocampista molto duttile che si appresta a vivere la prima stagione da professionista,anche lui, come Vega, ha fatto vedere buone cose con le nazionali giovanili. Classe ’97 è da poco entrato nel giro della nazionale U-20 degli Stati Uniti.

NANSEL SELBOL – SWOPE PARK RANGERS
Ala mancina dell’Academy degli Sporting KC, si tratta di un ragazzo classe ’97 di nazionalità nigeriana. Ha già giocato con gli Sporting KC in CONCACAF Champions League segnando subito. L’anno scorso in USL, sempre con gli SPR, ha totalizzato 859 minuti segnando un gol e fornendo un assist.


Commenti

comments

Lorenzo Viganò
Seguo la MLS perché adoro la mentalità americana negli sport, in particolare, la spettacolarità che gli viene data grazie ai playoff. Reputo la MLS un campionato genuino, senza polemiche e che premia chi merita

Leggi anche

Torna su