US OPEN CUP 2016: L'ATTO FINALE | MLS Soccer Italia

US OPEN CUP 2016: L’ATTO FINALE

L’attesa è finita. Questa notte (ore 4.00 italiane) andrà in scena la finale della 103° edizione della US Open Cup. La cornice sarà il Toyota Park di Frisco, TX, la casa dei FC Dallas che affronteranno i New England Revolution.

I favoriti sembrano essere i texani: giocano in casa e sono in testa al Supporters’ Shield, ma i Revs sono in ascesa. Nell’ultimo weekend hanno steso i NYC con un sonoro 3-1 e prima ancora hanno battuto 2-0 i Colorado Rapids, uno delle squadre migliori quest’anno in MLS.

LA SITUAZIONE DEI REVS

I Revs sembrerebbero aver definitivamente svoltato grazie al cambio di modulo varato da coach Heaps, basta con il 4-2-3-1 diventato ormai prevedibile e passaggio ad un fantasioso 4-3-1-2. In mezzo al campo gioca Koffie che ha il compito di impostare l’azione dalle retrovie. L’ex Caps è affiancato da Caldwell chagudelo_0e ricorda un po’ Gattuso nel Milan di Ancelotti, un lottatore inesauribile, e da Fagundez che ricopre il ruolo del factotum ovvero difendere ed attaccare e nelle prime uscite sembrano riuscirgli parecchio bene. Il trequartista è ovviamente Nguyen, il giocatore simbolo dei Revs, con la sua visione sopra la media e i suoi piedi educatissimi in quel ruolo rende al massimo regalando assist al bacio per i terminali offensivi che sono Agudelo, che con la doppietta rifilata a NYC si candida ad una maglia da titolare, e Rowe che spesso si abbassa sulla stessa linea di Nguyen formando così un 4-3-2-1. Per i Revs ci sono dei ballottaggi, dovrebbe giocare sicuramente Kei Kamara, rientrato dagli impegni con la sua nazionale, al suo fianco ci sarà uno tra Agudelo e Rowe con quest’ultimo leggermente favorito.

 

LA SITUAZIONE DEI FC DALLAS

In casa Dallas invece le cose vanno meno bene. I Toros hanno perso nell’ultimo match contro Colorado e adesso la corsa al Supporters’ Shield è completamente riaperta. Va però detto che Dallas ha schierato parecchie seconde linee in modo da evitare infortuni in vista proprio della finale. A Dallas hanno vinto solo un trofeo, proprio la US Open Cup ma parliamousa-today-9521687-0 del secolo scorso, era il 1997. Dallas ha però un motivo in più per vincere, infatti nell’edizione del 2007 Dallas perse la finale proprio contro i Revs e lo fece in casa e questa è forse la più grande delusione della storia del club texano. Per quanto riguarda le scelte di coach Pareja, il modulo dovrebbe essere il 4-2-3-1 con Hedges e Zimmermann a guidare la difesa, Urruti centravanti in vantaggio su Akindele e i tre dietro la punta saranno Barrios-M. Diaz-Hollingshead con quest’ultimo in dubbio, al suo posto, eventualmente, giocherebbe il brasiliano Getterson.

 

PROBABILI FORMAZIONI

FC DALLAS (4-2-3-1)      

J. Gonzalez-Harris-Hedges-Zimmermann-Figueroa-Gruezo-Ulloa-Barrios-M. Diaz-Hollingshead-Urruti

Coach: Pareja

BALLOTTAGGI     

Hollingshead-Getterson 55-45%
Urruti-Akindele              85-15%

NEW ENGLAND REVOLUTION (4-3-1-2)

Shuttleworth-Farrell-Woodberry-Gonçalves-Tierney-Caldwell-Koffie-Fagundez-Nguyen-Rowe-K. Kamara

Coach: Heaps

BALLOTTAGGI 

Rowe-Agudelo 70-30%

 

Commenti

comments

Lorenzo Viganò
Seguo la MLS perché adoro la mentalità americana negli sport, in particolare, la spettacolarità che gli viene data grazie ai playoff. Reputo la MLS un campionato genuino, senza polemiche e che premia chi merita

Leggi anche

Torna su