Team of the Week 7 | MLS Soccer Italia

Team of the Week 7

Sporting Kansas City porta ben tre elementi nel Team of the Week di questa settimana. La franchigia dell’omonimo Stato continua ad essere, assieme a Dallas, l’unica squadra ancora imbattuta di tutta la MLS. Gran merito va alla difesa che fino ad ora ha subito solamente due gol. Tra i fautori principi di questo gran momento per la squadra di Peter Vermes troviamo Tim Melia, Ike Opara e il centrocampista scuola Barcellona Ilie Sanchez.

Un altra squadra che sta vivendo un periodo di forma entusiasmante è Orlando. Nonostante l’assenza di Kakà, i ragazzi in viola hanno superato l’ostacolo Los Angeles Galaxy. Alla rete da orgasmo messa a segno dal tutto fare Will Johnson si aggiunge la, solita, ottima prova difensiva di Jonathan Spector. L’ex Birmingham City è riuscito a prendere sin da subito le redini della difesa facendola rendere al massimo.

Ormai non ci sono più dubbi: i Columbus Crew sono tornati! Lontani parenti dalla squadra opaca della scorsa stagione, in questo nuovo anno i gialloneri hanno ripreso le luci della ribalta. Su tutti Justin Meram sembra aver trovato la giusta via, in particolar modo quella del gol. Con quella rifilata a Toronto, Meram ha messo a segno la rete numero 4 in campionato. Un anno fa, in 33 incontri, segnò solamente 5 reti. Per quanto riguarda il reparto difensivo, il centrale norvegese Nicolai Naess continua ad imporsi come uno dei difensori più incisivi di questo campionato.

Ronald Matarrita torna decisivo nella vittoria dei New York City contro Philadelphia realizzando un assist per il gol che ha aperto il match di Jack Harrison. Fredy Montero, nella sfida contro i “suoi” Seattle Sounders, segna una doppietta che manda in visibilio i tifosi dei Vancouver Whitecaps, un po’ meno quelli dei Sounders, permettendo ai canadesi di agguantare la seconda vittoria in campionato.

Chiude la top 11 di settimana la coppia gol dei Chicago Fire. Se Nemanja Nikolic continua a segnare, l’argentino Luis Solignac inventa per i propri compagni. È suo l’assist che permette a Schweinsteiger di aprire il match al Toyota Park.

 

Commenti

comments

Simone Baldo
Simone Baldo, classe 1991. Laureato all’Università degli Studi di Milano-Bicocca in Comunicazione Interculturale. Ho iniziato a scrivere per Sprint&Sport

Leggi anche

Torna su