Seattle Sounders: il meglio deve ancora venire | MLS Soccer Italia

Road to Playoff: Seattle Sounders, il meglio deve ancora venire

Il momento più atteso della stagione è arrivato. Dopo 34 giornate di passione, devozione e disperazione, i Seattle Sounders, nonostante la travagliata stagione, sono riusciti ad agguantare il pass per i play-off. Con l’ultima vittoria ottenuta tra le mura amiche per 2-1 sul Real Salt Lake, grazie alle reti di Fernandez e Roldan, i Sounders hanno agguantato il quarto posto nella Western Conference.

Il pessimo inizio – Stagione, come detto, iniziata nel peggiore dei modi per le “sirene” di Seattle. Gioco confusionario, giocatori poco motivati e crisi d’identità, queste erano le critiche mosse dalla carta stampata e dagli addetti di lavoro d’Oltreoceano. Il primo successo in campionato arrivò solamente alla 4 giornata. Dopo aver perso le sigi-schmid-out-seattle-soundersprime tre partite, grazie ad un risicato 1-0 ottenuto ai danni del Montréal Impact con la rete dell’ intramontabile Dempsey. La vittoria però non cambiò le sorti della squadra che, giunti alla 20° giornata, viaggiava sul pesante record negativo di sei vittorie, due pareggi e dodici sconfitte. Lo spettacolo era ben lontano da quello a cui erano abituati i tifosi dei Sounders. Nonostante l’esplosione del rookie Jordan Morris, i risultati stentarono a decollare e il 26 luglio i dirigenti di Seattle dovettero prendere una difficile decisione. Con l’intento di dare la scossa ad un ambiente ormai “appagato”, o comunque non più concentrato come le stagioni passate, venne esonerato l’allenatore Sigi Schmid. Schmid, uno degli allenatori più vincenti della MLS, guidò per sette anni i Sounders, con i quali ha vinto 4 U.S. Cup e 1 Supporters’ Shield. Al suo posto raccolse le redini della squadra il suo vice Brian Schmetzer.

La rinascita – Come una fenice, Seattle è riuscita a rinascere dalle proprie ceneri. Con il cambio in cabina di regia e il provvidenziale arrivo di Nicolas Lodeiro dal Boca Juniors, i Sounders hanno iniziato a correre. Nelle restanti partite il cammino degli uomini di Schmetzer è stato quasi impeccabile con 8 vittorie, 4 pareggi e solamente 2 sconfitte. Nonostante l’ottimo ruolino di marcia, l’ambiente Sounders ha dovuto affrontare una terribile notizia riguardante Clint Dempsey. Al capitano e stella dei Sounders è stato riscontrato un problema di aritmia cardiaca che lo ha costretto a saltare la parte finale di stagione. Spinti, probabilmente anche da questa notizia, con una cavalcata memorabile i Sounders sono riusciti ad agguantare il quarto posto nella Western Conference ottenendo il pass per l’evento più atteso di tutta la stagione: i play-off.

I punti di forza – Il primo ostacolo per Lodeiro e compagni sarà lo Sporting Kansas City. Squadra che ha avuto un cammino analogo a Seattle e che si è qualificata alla fase finali posizionandosi al quinto posto della Western Jordan Morris celebrates his first-ever MLS goal scored against the Philadelphia Union Saturday night. The Philadelphia Union played the Seattle Sounders Saturday, April 16, 2016, at CenturyLink Field in Seattle.Conference. Seattle, dalla sua, potrà affidarsi alla classe del fantasista uruguayano Nicolas Lodeiro. Con lui in campo i Sounders sembrano aver ritrovato la retta via. Altro punto di forza, sarà sicuramente la definitiva esplosione, e magari consacrazione, del rookie Jordan Morris che al suo primo anno tra i professionisti ha avuto l’ingrato compito di caricarsi sulle proprie spalle l’attacco dei Sounders. Complice l’assenza di Dempsey ( impegnato prima con la Nazionale per la Copa America Centenario e poi bloccato dai medici) e la poca incisività sotto porta del paraguayano Nelson Valdez, Morris con 12 reti è il capocannoniere della squadra. L’ultimo elemento da tenere in conto è il buon periodo di forma che tutto l’ambiente Sounders sta vivendo. Se tutte queste componenti dovessero congiungersi, la post-season dei Seattle Sounders potrebbe rivelarsi decisamente interessante.

Punti deboli – Il rovescio della medaglia, però, mostra una squadra lontana dai fasti degli anni passati. La stagione altalenante potrebbe presentare il proprio conto nel momento più importante della stagione. Brian Schmetzer non ha l’esperienza di Schmid e la pressione potrebbe giocare brutti scherzi. L’assenza e il carisma di Dempsey, inoltre, sia dentro che fuori dal campo si sentirà e le alternative a Morris, come detto, non sembrano dare le giuste garanzie sotto porta.

L’imprevedibilità è una delle caratteristiche più amate nel calcio. Seattle non parte con i favori dei pronostici per la vittoria finale ma, vista la cavalcata per la qualificazione, mai dire mai. L’ottimismo la fa da padrone al Century Link Field che per l’occasione vestirà con l’abito da sera più prezioso. We’re not finished yet, questo sarà l’urlo da battaglia che darà il via ai play-off il prossimo 28 ottobre.

Le quote Snai:

Seattle Sounders 1.96 | Pareggio 3.40 | Sporting KC 3.65


Commenti

comments

Simone Baldo
Simone Baldo, classe 1991. Laureato all’Università degli Studi di Milano-Bicocca in Comunicazione Interculturale. Ho iniziato a scrivere per Sprint&Sport

Leggi anche

Torna su