Nazionale USA, Klinsmann a rischio: i tre possibili candidati | MLS Soccer Italia

Nazionale USA, Klinsmann a rischio: i tre possibili candidati

La sconfitta contro il Messico in casa a Columbus, poi la debacle in Costa Rica con uno 0-4 che significa zero punti nelle prime due partite del girone finale di qualificazione al Mondiale di Russia 2018. La situazione della nazionale USA di calcio è critica, non ancora drammatica ma quasi. E nel mirino c’è chi la guida, contro tutto e tutti da sempre, il ct Juergen Klinsmann. Un commissario tecnico poco amato per le sue politiche europeiste nelle convocazioni e per aver snobbato più volte in passato le storie che la Major League Soccer (MLS) gli ha messo davanti agli occhi.

klinsmann-usaGià in passato la US Soccer Federation aveva pensato di cambiarlo, l’ultima la scorsa primavera dopo la sconfitta in Guatemala poi ribaltata in casa, ma questa volta sembra diverso, questa volta l’ex attaccante dell’Inter potrebbe essere davvero al capolinea. Da Los Angeles a New York si stanno già facendo i nomi dei possibili sostituti, e tra questi non c’è Roberto Mancini. La sensazione è che dopo l’avventura “esterna” con Klinsmann il soccer americano voglia tornare ad affidarsi a un leader interno che valorizzi i prodotti del campionato.

Il tempo per recuperare e staccare il pass per Russia 2018, non fraintendeci, c’è ancora. Ma è il modo in cui sono venute le ultime sconfitte che ha fatto parlare di capolinea nei piani alti della federazione, soprattutto in Costa Rica. La prossima partita della nazionale sarà nella primavera 2017, quindi ora o mai più se questo cambiamento s’ha da fare, non c’è tempo da perdere.

BRUCE ARENA
E’ stato l’unico ct a guidare gli USA in due Mondiali (2002 e 2006) e molti vorrebbero fare un passo indietro nel tempo per affidarsi alle certezze dell’head coach (per il momento) dei Los Angeles Galaxy. Arena è in scadenza a dicembre 2016 ma di recente ha dichiarato di “non avere ancora parlato con la dirigenza del suo futuro”. L’addio a Carson, California sarebbe accelerato dall’incarico nazionale. Con Arena alla guida gli USA arrivarono ai quarti di finale nel 2002 e già in passato era stato in procinto di tornare a guidare la nazionale a stelle e strisce.

SIGI SCHMID
Un altro coach esperto e libero è Sigi Schmid. Si parla sempre di eccellenza per quanto riguarda gli allenatori americani e dopo l’allontanamento dai Seattle Sounders la scorsa estate, dopo otto stagioni, il due volte campione MLS (con Galaxy e Columbus) potrebbe portare entusiasmo ed esperienza alla nazionale.

PETER VERMES
L’head coach di Sporting KC è un profilo che piace molto in federazione visto l’ottimo lavoro fatto con la squadra di Kansas City. Con lui cambierebbe il modo di giocare, un 4-3-3 con pressing alto e gioco veloce sugli esterni. Forse l’idea più complicata anche in termini di tempistiche.

La palla però è nelle mani di Sunil Galati, il presidente della federazione americana. Solo lui potrà decidere del futuro di Juergen Klinsmann, fino a quel momento siamo ancora alle chiacchiere poco più che da bar.


 

Commenti

comments

Redazione
MLS Italia vuole porsi come punto di informazione per gli appassionati di Major League Soccer, NASL e categorie inferiori ma anche come punto di riferimento italiano per gli addetti ai lavori

Leggi anche

Torna su