MLS, Top e Flop della Week 5 | MLS Soccer Italia

MLS, Top e Flop della Week 5

La sosta per le nazionali ha lasciato il segno. Tra turnover, giocatori non schierati perché stanchi o infortunati, diverse franchigie non sono scese in campo con il massimo del potenziale a disposizione. Questo in buona parte dei casi non ha condizionato lo spettacolo e i gol non sono mancati, ma nemmeno clamorosi errori come quello di Rimando nella prima vittoria in MLS di Minnesota United. Qualcuno è andato bene, altri sono da rivedere. Guardiamo insieme i Top&Flop della Week 5 di campionato (risultati e classifica).

TOP

“Cubo” Torres (Houston Dynamo) – Tripletta ai Red Bulls e pallone portato a casa. Sei gol in quattro partite in questo inizio di MLS sono un bottino straordinario che sta trascinando i texani in una partenza da sogno. Il contratto da DP è ampiamente giustificato

Ramirez (Minnesota United) – Aiutato dalle circostanze, è vero, ma la prima vittoria dei Loons in MLS non poteva non portare la sua firma. E’ lui il bomber di Minnesota

Laba (Vancouver Whitecaps) – Il suo mestiere è rubare palloni e da sempre lo fa alla grande. Contro i Galaxy si è scatenato anche in zona gol con una doppietta nel 4-2 finale

Alessandrini (LA Galaxy) – E’ la luce dei Galaxy in questo inizio buio di stagione. Il francese ex Marsiglia trova i primi gol in MLS con una doppietta inutile per il risultato, ma importante per il suo morale e ambientamento

Schweinsteiger (Chicago Fire) – Esordio con gol dopo una settimana intensa. Con ancora il fuso orario in corpo non è brillantissimo, ma l’inserimento con cui sblocca il match contro Montreal è un segnale di quanto potrà essere importante la sua presenza

FLOP

Rimando (Real Salt Lake)La sua papera è qualcosa di clamoroso. Ancora di più considerando che lui è uno dei portieri più forti dell’intero campionato. Capita, ma non gli evita un giro nei flop

Robles (NY Red Bulls) – Un altro portiere esperto ed affidabile che è incappato in una giornata no. Contro Houston ci mette del suo su tutti i gol subiti, con papera annessa

Osorio (Toronto FC) – Il pari a reti bianche nell’esordio casalingo di Toronto è anche un po’ colpa sua. Fallisce malamente tre buone occasioni da gol

Bedoya (Philadelphia Union) – E’ il giocatore più pagato degli Union, ma anche quello col rendimento più deludente. Deve svoltare


 

Commenti

comments

Redazione
MLS Italia vuole porsi come punto di informazione per gli appassionati di Major League Soccer, NASL e categorie inferiori ma anche come punto di riferimento italiano per gli addetti ai lavori

Leggi anche

Torna su