MLS, New York è blu. Accam strapazza Orlando, Martinez rilancia Atlanta | MLS Soccer Italia

MLS, New York è blu. Accam strapazza Orlando, Martinez rilancia Atlanta

New York si è tinta di blu, il Texas non ha un padrone così come la nuova rivalità a tavolino tra Vancouver e Minnesota, mentre Philadelphia è tornata a sorridere nel derby contro DC United. La Rivalry Week di MLS, in attesa della sfida più sentita – quella tra Portland Timbers e Seattle Sounders – ha regalato diversi spunti interessanti e una giornata stranamente pronosticabile rispetto al solito. Impossibile non notare i crolli di Orlando City, strapazzati da Chicago (on) Fire più che mai, e Montreal Impact, che ha pagato la stanchezza dopo la sfida di Canadian Championship crollando nel finale a benzina esaurita.

Il protagonista assoluto della settimana, praticamente il Player of the Week in anticipo, è stato Accam. L’attaccante dei Chicago Fire ha avuto la forza e la capacità di oscurare la stella di Nikolic, comunque in gol, e di Schweinsteiger, siglando la prima tripletta in MLS della sua carriera nel 4-0 a Orlando City (Kakà sostituito a metà ripresa) che consolida il secondo posto dei ragazzi di Paunovic. Una squadra tecnica e fisica, equilibrata nel centro del gioco con McCarty e Schweini a comandare gioco e operazioni, praticamente mai in difficoltà con una delle versioni più brutte dei Lions degli ultimi anni.

A Columbus, Ohio, è salito in cattedra Federico Higuain con una doppietta e un assist al bacio per Manneh nel 4-1 ai Montreal Impact, confermando l’ottimo rendimento dei Crew davanti al proprio pubblico. Al Bobby Dodd Stadium, invece, caldissimo e soldout come sempre, Atlanta United ha dominato in lungo e in largo contro i Colorado Rapids, ma scontrandosi con almeno tre interventi decisivi di Howard. Alla fine è arrivata la zampata dell’ex Torino Josef Martinez per tre punti più che mai meritati e che riportano i rossoneri sopra la linea rossa superando i New York Red Bulls, sconfitti in casa 0-2 nel derby contro New York City (gol di Harrison e Sweat). Ancora senza Pirlo, coach Vieira si sta godendo le prestazioni del giovane Herrera.

Nelle altre sfide bella rimonta firmata dai difensori per Minnesota che, sotto 0-2 in casa contro Vancouver, ha saputo raggiungere il 2-2 con le reti di Calvo e Thiesson, sfiorando il comeback più puro nel finale con Molino. A Philadelphia basta Picault nell’1-0 a DC United, mentre in California sorridono i San Jose Earthquakes nel 2-1 a Real Salt Lake al contrario dei Galaxy sconfitti in casa da Sporting KC.

MLS: RISULTATI E CLASSIFICHE


Commenti

comments

Max Cristina
Giornalista dal 2006, scrivo per SportMediaset, TgCom24 e collaboro con Goal Italia. Ideatore e fondatore di MLSsocceritalia.com, precedentemente redattore di Calciomercato.com

Leggi anche

Torna su