MLS, Minnesota United: numeri da incubo | MLS Soccer Italia

MLS, Minnesota United: numeri da incubo

La MLS 2017 ha visto una nuova espansione che ha portato all’inserimento nella lega di Atlanta United e Minnesota United. Se per la franchigia della Georgia l’impatto con la MLS è stato molto buono ciò non si può dire per la franchigia del grande nord che dopo 4 partite disputate viene già etichettata come squadra maNessun testo alternativo automatico disponibile.terasso della lega.

Sul web si è fatta tanta ironia riguardo la situazione dei Minnesota United con vari sfottò rivolti per lo più al coach Adrian Heath e al GM Manny Lagos, rei secondo molti di aver costruito un roster non all’altezza. Le accuse mosse nei confronti dei due uomini immagine dei MNUFC non sono campate per aria ma si basano sui numeri (da horror) raccolti da Minnesota dopo le prime 4 uscite in MLS, eccone alcuni:

In 4 partite i Minnesota United hanno:

subito 18 gol;
differenza reti di -12;
ottenuto 0 clean sheet;
uno score di: 0 vittorie, 1 pareggio e 3 sconfitte;
concesso 49 tiri di cui 23 nello specchio della porta;
concesso 3 rigori;
commesso 39 falli che hanno portato a 8 cartellini gialli ed 1 cartellino rosso;

Questi sono solo alcuni dei dati agghiaccianti relativi all’andamento dei Loons che finora si sono dimostrati una squadra senza né capo né coda, con una fase difensiva pressoché inesistente oltre ad essere la squadra più fallosa della lega. Il dato che più impressiona è però quello dei gol subiti, sono ben 18 ovvero una media di 4,5 gol concessi a partita. Nessuna franchigia ha mai fatto peggio a livello difensivo. I Minnesota United, purtroppo, sembrano destinati a battere parecchi record negativi della MLS in particolare per quanto riguardo i gol subiti. La peggior difesa mai registrata è stata quella dei Chivas USA i quali subirono ben 67 gol nella stagione 2013, ma i Loons sono già oltre al 25% di questi 67 gol subiti dando quindi l’impressione di poter superare questo record.

A Minneapolis sperano di smentire i cRisultati immagini per minnesota united atlanta united TCF Bank Stadiumritici e di far ricredere la maggior parte dei fan della MLS ma fin qui i MNUFC sono stati artefici di un pessimo inizio di stagione prendendosi anche appellativi come “la peggior franchigia di sempre della MLS”. Ora sta ai dirigenti, al coach e ai giocatori rimboccarsi le maniche ed ottenere risultati sul campo anche perché fin qui l’unico numero positivo dei Loons è 35’043, ovvero l’affluenza di pubblico che, nonostante la bufera di neve, ha assistito all’opening game al TCF Bank Stadium per la sfida contro gli Atlanta United, “naturalmente” persa 1-6.


 

Commenti

comments

Lorenzo Viganò
Seguo la MLS perché adoro la mentalità americana negli sport, in particolare, la spettacolarità che gli viene data grazie ai playoff. Reputo la MLS un campionato genuino, senza polemiche e che premia chi merita

Leggi anche

Torna su