MLS, Larin fa volare Orlando City: Pasqua in vetta a Est | MLS Soccer Italia

MLS, Larin fa volare Orlando City: Pasqua in vetta a Est

Cancellate le ultime (prime) due stagioni di MLS di Orlando City. Senza Kakà ancora ai box, i Lions hanno iniziato questo 2017 con un ritmo mai tenuto prima, scrivendo un nuovo record per la MLS dopo il 2-1 rifilato ai Los Angeles Galaxy: nessuna squadra prima d’ora aveva mai “inaugurato” uno stadio con una serie di 4 vittorie su 4 partite.

L’Orlando City Stadium, ancora in attesa di una rinominazione ufficiale, continua a essere un fattore e dopo New York City, Philadelphia Union e New York Red Bulls, anche i californiani hanno dovuto arrendersi a Nocerino e compagni. Decisiva la rete di potenza di Larin al 90′, dopo i gol di Johnson in apertura e il pareggio a pochi minuti dal termine del solito Alessandrini per i ragazzi di Onalfo.

Dopo cinque giornate, tutte giocate senza la stella Ricardo Kakà infortunatosi dopo dieci minuti della prima partita, Orlando è nella parte altissima della Eastern Conference con 12 punti, due in più del NYCFC e con una gara in meno, due rispetto ai Columbus Crew, già scesi in campo sette volte in stagione (con tanto di 2-0 interno proprio ai ragazzi di Kreis).

Ma cos’è cambiato? Un pizzico di fortuna in tutte le vittorie interne, va detto per correttezza, c’è sempre stata. Ma come si dice la fortuna bisogna cercarsela e coach Kreis sta avendo la forza e il coraggio di portare diversi fattori dalla sua parte, partendo dalla difesa. Una solidità difensiva ancora migliorabile, certo, ma che rispetto agli anni passati è già notevolmente migliorata grazie all’apporto di Spector e alla crescita del giovane Redding, puntellata sugli esterni da Toia e l’ultimo arrivato Sutter. Con Nocerino in condizione ottimale e partito con la preparazione americana dall’inizio, anche il filtro a centrocampo è notevolmente migliorato con l’apporto dell’esperienza di Johnson, al primo gol coi Lions proprio contro i Galaxy.

Nel 2-1 meritato, più di altre volte, Orlando ha rischiato di non vincere dopo aver dominato letteralmente per un’ora di gioco. Prima del gol del capitano, Rivas su punizione ha colpito entrambi i legni, ma sono state diverse le occasioni gettate al vento dall’attacco viola, con un altro legno clamoroso colpito dal numero 11. Nel finale, con la riserva della benzina accesa, i Galaxy prima hanno colpito una traversa con Giovani, poi hanno trovato il pareggio con Alessandrini, ma all’ultimo minuto regolamentare sugli sviluppi di un corner, Larin ha sovrastato fisicamente Jermaine Jones battendo Diop sotto la traversa. Un 2-1 che fa volare i Lions, mai così in alto. Pur sapendo che momenti difficili arriveranno.

MLS 2017: RISULTATI E CLASSIFICHE


 

Commenti

comments

Max Cristina
Giornalista dal 2006, collaboro con SportMediaset, TgCom24 e Goal Italia. Ideatore e fondatore di MLSsocceritalia.com, precedentemente redattore di Calciomercato.com

Leggi anche

Torna su