MLS, LA Galaxy: oltre al danno arriva la beffa | MLS Soccer Italia

MLS, LA Galaxy: oltre al danno arriva la beffa

Non c’è pace a Los Angeles. I Galaxy sono partiti con due sconfitte maturate entrambe allo Stubhub Center, dove nel 2016 nessuno riuscì a vincere. Una partenza così negativa non la si registrava dal 2001, che, per gli standard evolutivi della MLS, è come se fosse un secolo fa.

La prima partita ha visto i californiani soccombere agli FC Dallas, campioni in carica del Supporters’ Shield, per 1-2 con l’iniziale vantaggio texano firmato Risultati immagini per jelle van damme la galaxy red cardda Maxi Urruti pareggiato dal rigore trasformato da Gio Dos Santos ma poi il timbro di Kellyn Acosta ha regalato il successo agli ospiti. Nel corso di questa partita fu protagonista, in negativo, Dave Romney, difensore classe ’93 dei LA Galaxy. Infatti nei giorni successivi il prodotto del settore giovanile dei Galaxy fu accusato di aver simulato e di aver fatto ammonire ingiustamente Maynor Figueroa. La MLS prese immediatamente un provvedimento e squalificò per un turno il difensore californiano.

Il secondo match stagionale ha visto i Galaxy ospitare i Portland Timbers, la partita è terminata 0-1 con gol decisivo di Diego Charà. I LA Galaxy hanno però dovuto giocare in 10 dal 34′ per l’espulsione di Jelle Van Damme. Nei giorni dopo la partita sui canali social dei LA Galaxy ha iniziato a girare un video ironico sull’espulsione di Van Damme causata da due simulazioni, una di Chara e una di Guzman. Il video è diventato subito virale e moltissimi fan della MLS l’hanno condiviso.

I LA Galaxy si aspettavano che quindi la MLS prendesse sotto esame questi eventi e che provvedesse a squalificare i due giocatori. Ma nelle ultime ore è uscita la notizia che entrambi i centrocampisti dei Timbers non subiranno nessuna squalifica, insomma per i Galaxy oltre al danno anche la beffa.

In casa californiana, infine, piove sul bagnato. Nella trasferta del Rio Tinto Stadium contro Real Salt Lake, già complicata di suo, Onalfo dovrebbe fare a meno anche di Giovani dos Santos e Zardes acciaccati. Ritornerà invece Ashley Cole.


 

Commenti

comments

Lorenzo Viganò
Seguo la MLS perché adoro la mentalità americana negli sport, in particolare, la spettacolarità che gli viene data grazie ai playoff. Reputo la MLS un campionato genuino, senza polemiche e che premia chi merita

Leggi anche

Torna su