MLS, Kakà spaventa Orlando: "Il calcio non mi diverte più" | MLS Soccer Italia

MLS, Kakà spaventa Orlando: “Il calcio non mi diverte più”

Dopo Andrea Pirlo, che di recente ha annunciato l’intenzione di ritirarsi a dicembre 2018, la MLS e il momento del calcio tutto potrebbe perdere un altro protagonista importante del nuovo millennio. Si avvicina infatti il giorno dell’addio al calcio giocato per Ricardo Kaká, ex Pallone d’Oro 2007 e stella-capitano dell’Orlando City che sta decidendo se accettare o meno la proposta di rinnovo fattagli dai Lions.

Intervistato da GloboEsporte, il trequartista dell’Orlando City ha svelato quali sono le opzioni per il suo futuro: “Mi piacerebbe fare come Zidane. Ha smesso di giocare, si è preso del tempo, ha visto che gli piaceva allenare e ha cominciato a lavorare nel settore giovanile. Potrei seguire le sue orme”.

Alex Leitao di recente ha svelato che una nuova proposta per giocare un altro anno in Florida è sul tavolo di Kakà che, parola del proprietario del City, avrebbe ancora voglia di giocare una stagione negli Stati Uniti prima di decidere il suo futuro. Questione di interessi incrociati, vedremo se la firma arriverà.

Nelle parole dell’ex milanista però si scorge con un velo di tristezza tutta la difficoltà delle ultime stagioni, soprattutto a livello fisico: “Il calcio giocato non è più un piacere per me, sento dolore ogni volta che finisco una partita. Il mio corpo ne risente molto e a 35 anni è davvero dura recuperare perché gli altri giocano con un altro passo. Così senti che il momento del ritiro sta arrivando…”.


 

Commenti

comments

Max Cristina
Giornalista dal 2006, scrivo per SportMediaset, TgCom24 e collaboro con Goal Italia. Ideatore e fondatore di MLSsocceritalia.com, precedentemente redattore di Calciomercato.com

Leggi anche

Torna su