MLS in pillone: terza giornata, risultati e commenti | MLS Soccer Italia

MLS in pillole: terza giornata, risultati e commenti

La Week 3 di MLS ha regalato gol e spettacoli in stadi soldout pressoché ovunque, dove le condizioni meteo lo consentivano. Risultati netti, altri sorprendenti, che confermano l’imprevedibilità di un campionato indecifrabile fino alle ultime tornate. Ecco, riassunte in pillole, cos’hanno detto le partite della terza giornata di Major League Soccer.

NYCFC-MONTREAL IMPACT 1-1
Partita piacevole terminata con un giusto pari da quanto ho potuto vedere. Pirlo ha recuperato diversi palloni e inoltre Wallace sta facendo la differenza come la faceva nei Timbers. Impact poco spettacolari ma molto efficaci, sulla falsa riga della scorsa stagione.

ATLANTA UNITED-CHICAGO FIRE 4-0
Atlanta mette in mostra ancora il suo potenziale offensivo tenendo anche la porta inviolata. Brutto stop per la banda Paunovic ma va anche detto che la partita è stata condizionata dall’espulsione al 11′ di Kappelhof, per entrambe le parti una prova che va presa proprio per questo fattore con le dovute cautele.

VANCOUVER WHITECAPS-TORONTO FC 0-2
Derby canadese vinto dai Reds in maniera meritata. I Caps erano ancora storditi dalla trasferta messicana e non sono quasi mai sceso in campo. Toronto che dimostra che anche senza Giovinco, ai box per infortunio, può ambire a traguardi importanti.

DC UNITED-COLUMBUS CREW 0-2
DCU che conferma i problemi in fase offensiva mentre i Crew si dimostrano infallibili dal dischetto con Higuain e Ola Kamara. Vittoria meritata per la franchigia dell’Ohio che ha per larghi tratti del match chiuso la formazione di coach Ben Olsen nella propria metà campo. Sulle rive del Potomac c’è ancora tanto da lavorare.

ORLANDO CITY-PHILADELPHIA UNION 2-1
Altra vittoria per i Lions targata Larin (doppietta). Una partita piacevole che conferma le buoni doti da coach di Kreis. Rivas sembra aver finalmente trovato il suo ruolo stando in coppia con Larin, la difesa è ancora un po’ ballerina ma li è anche questione di uomini. Philly se la gioca e si mangia le mani per il palo con miracolo di Bendik arrivato al 93′, il gol è firmato da Sapong, l’impressione è che se si sistemano dietro a Philadelphia possano davvero stupire.

FC DALLAS-NEW ENGLAND REVOLUTION 2-1
Una delle più brutte partite sotto la gestione di Pareja per Dallas. I Revs trovano il vantaggio su rigore con Nguyen (decisione discutibile) e sfiorano a più riprese il raddoppio nel corso del primo tempo. Nella ripresa la franchigia texana si ritrova e grazie ad un super Urruti ribalta la situazione, il gol del definitivo 2-1 è un mix dimostrativo della pochezza difensiva di NE e della classe che sgorga nei FCD.

SPORTING KANSAS CITY-SAN JOSE EARTHQUAKES 2-1
Prima vittoria per coach Vermes. Una vittoria che matura grazie ad un capolavoro balistico di Feilhaber e ad una papera colossale di Bingham su un tiro deviato (non in maniera decisiva) di Saad. San Jose si ferma e fa un passo indietro anche a livello di gioco (pochissime occasioni create), il gol lo sigla Jungwirth ma ormai a tempo scaduto.

COLORADO RAPIDS-MINNESOTA UNITED 2-2
Primo storico punto in MLS per i MNUFC. La partita è molto gradevole e si sblocca grazie ad uno scempio difensivo dei Loons (Demidov ancora impresentabile) che regalano il gol a Badji. La reazione degli ospiti matura prima con un rigore trasformato da Molino (2 su 2 per lui) e poi con la torsione di Ramirez (secondo gol in MLS). I Rapids però sfruttano la superiorità numerica (espulso Davis, anche qui scelta discutibile) e trovano il pareggio grazie ad Hairston. Senza Sjoberg però la difesa di Mastroeni sembra in totale balia degli eventi. Heath invece può quanto meno tirare un sospiro di sollievo.

REAL SALT LAKE-LA GALAXY 1-2
Prima vittoria stagionale per i Galaxy. Per i californiani però la giornata sembrava portare l’ennesima sconfitta annunciata. Infatti i RSL passano avanti grazie alla zuccata di Movsisyan e rischiano di raddoppiare in un paio di circostanze. Pochi secondi prima dell’intervallo però arriva la svolta del match con il rosso (doppia ammonizione) mostrato a Backermann. Il secondo tempo è un monologo dei Galaxy che pareggiano grazie a Romney (completamente libero in mezzo all’area) e che conquistano la vittoria grazie al gol di Boateng. Punti preziosi per ottenere fiducia e provare a rialzarsi.

PORTLAND TIMBERS-HOUSTON DYNAMO 4-2
Partita tra due squadre che arriveranno in alto ad ovest. I Timbers vanno a punteggio pieno trascinati da un super Valeri (doppietta) mentre i Dynamo mostrano un ottimo reparto offensivo ma anche una difesa troppo fragile. La nota stonata è rappresentata dall’arbitro che fischia 2 rigori (uno per parte) uno più fasullo dell’altro. Ah Cubo Torres sta a 3 su 3….è tornato davvero(?).


 

Commenti

comments

Lorenzo Viganò
Seguo la MLS perché adoro la mentalità americana negli sport, in particolare, la spettacolarità che gli viene data grazie ai playoff. Reputo la MLS un campionato genuino, senza polemiche e che premia chi merita

Leggi anche

Torna su