MLS, Goal of the Week 20 | MLS Soccer Italia

MLS, Goal of the Week 20

Tempo di Golden Cup,ma allo stesso tempo anche la MLS ha la sua Golden Week. Ecco tutti i gol del ventesimo turno di campionato. Tra sorprese e certezze riviviamo tutti i gol dell’ultima giornata di campionato.

Vittoria per 2-1 da parte dei ragazzi di Biello sui Philadelphia Union. I canadesi, nel loro primo impegno di settimana, superano gli avversari grazie al gol che apre i giochi di Michael Salazar. Pareggio momentaneo degli ospiti firmato Fafà Picault ma è di Blerim Dzemaili il gol che vale i tre punti.

 

 

 

Pokerissimo dei New York Red Bulls che alla Red Bull Arena superano i mal capitati San Jose Earthquakes. Sean DavisSacha KljestanFelipe e Daniel Royer (doppietta) firmano la netta vittoria dei ragazzi di Jesse Marsch. Per gli ospiti, la rete della bandiera firmata da Valeri Qazaishvili, serve solamente a rendere il passivo meno pesante.

 

Pareggio tra New York City e Toronto FC. Botta e risposta a suon di gol per le due franchigie con gli ospiti che passano in vantaggio per primi grazie alla rete di Ashtone MorganDavid Villa Maxi Moralez ribaltano il risultato con un gol a testa ma è di Víctor Vázquez il gol che vale il definitivo 2-2.

 

 

Tony Tchani colpisce e seppellisce i Los Angeles Galaxy. Il suo colpo di testa condanna la franchigia della California che raccoglie la nona sconfitta in campionato. Le premesse per inizio stagione erano ben diverse la momentaneo nono posto nella Western Conference.

 

 

 

Portland Timbers – Real Salt Lake 1-4. Ecco uno dei risultati più sorprendenti dell’ultima giornata. Salt Lake ottiene un altra vittoria di prestigio. Dopo il 6-2 rifilato ai Galaxy, Kyle Beckerman e compagni si ripetono. Oltre al capitano vanno in rete Joao Plata (doppietta) e Albert Rusnák. Jack Barmby segna a tempo scaduto il gol della bandiera a favore dei padroni di casa.

 

Gol e spettacolo al CenturyLink Field nella sfida tra i Seattle Sounder e i D.C. United. Sono gli ospiti a partire a razzo grazie al rapido tris servito da Deshorn Brown, Ian Harkes Lloyd Sam. I campioni in carica non si danno per vinti e nel secondo tempo realizzano ben quattro reti che ribaltano il risultato e permettono ai ragazzi di Schmetzer di ottenere la settima vittoria in campionato. Vittoria resa possibile grazie alle reti di Will Bruin, Brad Evans, Gustav Svensson Cristian Roldán. 

Vittoria di misura per Atlanta grazie alla rete di Héctor Villalba che piega Orlando. Partita sbloccata solamente nei minuti finali grazie ad un invenzione dell’argentino che realizza il suo nono gol stagionale. Con questa vittoria, la squadra di Martino, giunge la quarto posto della Eastern Conference.

 

 

Settimana positiva per New York. I Citizens, dopo il pareggio ottenuto contro Toronto, supera Chicago. David Villa Frédéric Brillant regalano i tre punti a Patrick Vieira. Per gli ospiti la rete porta la firma di David Accam ma non basta per evitare la sconfitta numero quattro in campionato.

 

 

 

Positiva anche la settimana dell’altra parte di New York. I Red Bull superano anche i non irresistibili Minnesota United con un secco 3-0. Daniel Royer, Bradley Wright-Phillips Alex Muyl firmano la decima vittoria in campionato e il quinto posto della Eastern Conference.

 

 

Settimana da dimenticare, invece, per i D.C. United che raccolgono la loro quinta, si quinta, sconfitta consecutiva. Decisamente un annata da dimenticare aggravata, ancora di più, dalla sconfitta subita contro gli Houston Dynamo. Andrew Wenger, Mauro Manotas Memo Rodríguez contribuiscono a rendere ancora più nero il periodo dei ragazzi di Ben Olsen che riescono a ridurre il passivo solamente grazie alla rete messa a segno da Bobby Boswell. 

 

Due pareggi su due partite. Il bottino dei Toronto FC si può riassumere con le parole: bene ma non benissimo. Jay Chapman porta in vantaggio i padroni di casa che, però, vengono raggiunti ad un quarto d’ora dalla fine dalla rete di Dominique Badji.

 

 

Christian Colmán mattatore assoluto della sfida tra i suoi FC Dallas e il Montreal Impact.  Dopo la rete messa a segno dai padroni di casa con Michael Salazar sale in cattedra l’attaccante sudamericano che nel giro di dieci minuti ribalta l’incontro. Vittoria numero nove per la franchigia del Texas che si trova al comando solitario della Western Conference.

 

Galaxy, we have a big problem. Anche nel secondo turno di settimana, i “galattici” subisco l’ennesima sconfitta. Questa volta, la “mazzata”, arriva dalle mani, dai piedi pardon, dei New England Revolution che riescono a tenere a bada gli avversari grazie ai gol di Lee Nguyen, Kei Kamara Teal Bunbury, autore di una doppietta. I Galaxy provano a tenere botta con Daniel Steres, anche lui doppietta, e Ariel Lassiter ma al triplice fischio il tabellino recita New England Revolution – Los Angeles Galaxy 4-3.

Equilibrio al Rio Tinto Stadium tra Real Salt Lake e Sporting Kansas City. La franchigia dello Utah riesce a tenere a bada la seconda forza della Western Conference grazie alla prima rete in campionato di Luis Silva. Ospiti caparbi nel recuperare il match nel secondo tempo con Benny Feilhaber che dal dischetto firma il definitivo 1-1.

 

 

 

 

 

 

Portland raggiunge l’ottava vittoria in campionato grazie al 2-1 rifilato ai Vancouver Whitecaps al BC Place Stadium. Jeremy Ebobisse Sebastián Blanco regalano i tre punti alla franchigia dell’Oregon. A nulla serve la rete di Andrew Jacobson.

 

 

Chiudiamo con la seconda vittoria di settimana per i Seattle Sounders ottenuta tra le mura amiche grazie ad uno strepitoso Cristian Roldán, che grazie alla sua doppietta, arriva a quota cinque gol in campionato. Kelvin Leerdam, appena sbarcato dal Vitesse Arnhem, chiude i conti firmando la rete del definitivo 3-0.

Commenti

comments

Simone Baldo
Simone Baldo, classe 1991. Laureato all’Università degli Studi di Milano-Bicocca in Comunicazione Interculturale. Ho iniziato a scrivere per Sprint&Sport

Leggi anche

Torna su