MLS Cup ai Seattle Sounders, Giovinco delude e perde ai rigori | MLS Soccer Italia

MLS Cup ai Seattle Sounders, Giovinco delude e perde ai rigori

I Seattle Sounders hanno vinto la MLS Cup 2016. I ragazzi di Schmetzer hanno completato la clamorosa rimonta partita lo scorso luglio con l’esonero di Schmid e l’arrivo di Lodeiro, alzando il primo trofeo nazionale della propria storia vincendo 5-4 ai rigori in casa del Toronto FC di Giovinco e Bradley. Dopo una partita con poche emozioni e nessun tiro in porta per i Sounders, la lotteria dagli undici metri ha premiato i Rave-Green, salvati a pochi minuti dalla fine da un autentico miracolo di Frei su un colpo di testa di Altidore. Deludente Giovinco, uscito al 103esimo senza mai entrare veramente in partita. Dal dischetto decisivo l’errore di Morrow dopo quello di Bradley. Per i Seattle Sounders la vittoria della MLS Cup consegna anche un posto nella prossima CONCACAF Champions League.

LE FOTO PIU’ BELLE DAL BMO FIELD

Clima glaciale e tantissima tensione per un traguardo storico a un passo. I -5°C del BMO Field (percepiti -12°C come ci hanno raccontato i nostri amici e colleghi da Toronto) si sono fatti sentire durante il primo tempo in cui le occasioni da rete hanno latitato. I Seattle Sounders, dopo un breve break a inizio partita con le folate di Morris e la tecnica di Lodeiro, si è rintanato nella propria metà campo a chiusura degli spazi tra il centrocampo di Toronto FC e la coppia Giovinco-Altidore. Osorio e lo stesso Altidore hanno impegnato Frei in un paio di occasioni, ma il portiere svizzero dei Sounders è stato bravo a respingere le offensive. L’attenzione tattica mostrata sia da Vanney che da Schmetzer ha fatto il resto fino all’intervallo con i ventidue in campo che si sono praticamente annullati.

Nella ripresa aumenta l’agonismo, ma non le azioni da gol con l’equilibrio che resiste fino al novantesimo anche per via di una serata non particolarmente ispirata delle stelle tanto attese Giovinco e Lodeiro. Il primo tiro dei Sounders, niente di trascendentale, arriva a dieci minuti dalla fine, ma è di Frei l’intervento salva risultato in uscita su Altidore al 92′. Con la respinta di pugno a un metro dalla linea di porta, il portiere svizzero assicura ai suoi la mezz’ora di extratime dopo una sfida giocata ottimamente dalle due fasi difensive. Molto bene Bradley davanti alla difesa per Toronto, capace di dettare i tempi e annullare l’impatto col match di Lodeiro. Per i Sounders, invece, vale lo stesso discorso per Alonso che ha saputo reggere l’impatto del centrocampo canadese e aiutare Torres e Marshall a disimpegnarsi con Giovinco e Altidore fino ai supplementari.

La partita di Giovinco, sotto le aspettative, si chiude al 103′. Al suo posto Ricketts che nel secondo tempo supplementare crea le occasioni più importanti del match prima sfiorando il palo con un esterno destro e poi servendo un cross ad Altidore che fa volare Frei all’incrocio dei pali con un autentico miracolo.

Dal dischetto sbagliano Bradley e Fernandez nella prima serie, ma è di Morrow l’errore decisivo al sesto rigore con un tiro centrale che ha colpito la traversa. Glaciale, invece, Torres che manda in estasi i Sounders che rientreranno al CenturyLink Field da eroi con la prima MLS Cup della loro storia.

IL TABELLINO
Toronto FC-Seattle Sounders 4-5 dcr
Rigori:
Toronto FC: Altidore gol, Bradley parato, Cheyrou gol, Johnson gol, Moor gol, Morrow traversa 
Seattle Sounders: Evans gol, Ivanschitz gol, Fernandez parato, Jones gol, Lodeiro gol, Torres gol
Toronto FC (3-4-1-2): Irwin; Zavaleta, Moor, Hagglund; Beitashour, Cooper, Bradley, Morrow; Osorio; Giovinco, Altidore. A disp.: Bono, Bloom, Cheyrou, Endoh, Johnson, Ricketts, Williams. All.: Vanney.
Seattle Sounders (4-2-3-1): Frei; Mears, Torres, Marshall, Jones; Alonso, Friberg; Roldan, Lodeiro, Morris; Valdez. A disp.: Miller, Scott, Fisher, Ivanschitz, Fernandez, Gomez, Evans. All.: Schmetzer


Commenti

comments

Max Cristina
Giornalista dal 2006, collaboro con SportMediaset, TgCom24 e Goal Italia. Ideatore e fondatore di MLSsocceritalia.com, precedentemente redattore di Calciomercato.com

Leggi anche

Torna su