MLS 2017: i possibili trasferimenti | MLS Soccer Italia

MLS 2017: i possibili trasferimenti

La MLS 2017 deve ancora incominciare, il SuperDraft 2017 deve ancora essere svolto ma anche negli USA già si parla di possibili trasferimenti , allora eccovi una carrellata delle ultime voci di mercato riguardo la MLS.

REAL SALT LAKE: la franchigia dello Utah starebbe pensando di rafforzare il proprio centrocampo con Will Johnson, il centrocampista dei TFC che recentemente ha dichiarato di non essere molto contento della sua situazione in Canada e che quasi sicuramente non rinnoverà il proprio contratto poiché vuole trovare una franchigia che gli possa garantire maggior minutaggio. A Salt Lake City ci pensano ma l’affare si farà solo quando la franchigia canadese avrà concluso i playoff.

omargonzalezscotlandvusaqb8enhnpg1ql
Omar Gonzalez, per lui sembra pronto un ritorno in MLS, destinazione Columbus

COLUMBUS CREW: in difesa i Crew starebbero pensando di far tornare in patria Omar Gonzalez. Il difensore centrale, ex LA Galaxy, ora veste la maglia del Pachuca, in Messico, ma sembrerebbe gradire un ritorno negli States e a Columbus stannocercando un centrale, che sia l’occasione giusta? In Ohio c’è, però, chi potrebbe partire dopo solo una stagione, parliamo di Ola Kamara, l’attaccante norvegese infatti piace molto all’Aston Villa che, pare, avrebbe fatto un’offerta alla franchigia giallonera ma il presidente Precourt ha etichettato questa notizia come falsa, ma l’interesse del club di Birmingham sembra piuttosto concreto.

SPORTING KC: Feilhaber ha rinnovato e ciò ha portato ad un ulteriore frenata per quanto riguardo la trattiva con Fausto Rossi. Il centrocampista italiano infatti era stato pensato proprio per sostituire Feilhaber sia per caratteristiche tecniche sia per costi, infatti Fausto Rossi ha uno stipendio decisamente elevato ($ 1.400.000) che gli Sporting KC non possono permettersi. L’interesse resta comunque vivo ma, l’ex Pro Vercelli, deve assolutamente abbassare le pretese salariali.

NEW YORK RED BULLS: nel New Jersey è giunta la voce di un possibile trasferimento di Zubar, il centrale francese potrebbe, infatti, fare ritorno in patria. Ad attenderlo ci sarebbe il Bastia, i Red Bulls stanno riflettendo e l’impressione è che la trattativa sia fattibile. I Red Bulls rischiano di perdere anche un loro gioiellino ovvero Anatole Abang. L’attaccante Camerunense è richiesto dall’Hammarby (Svezia) e da due club danesi (Hobro e Brondby) e l’impressione è che il giovane voglia provare l’esperienza europea.

2929709_m1t1w800q75v24340_xio-fcmsimage-20141107160126-006000-545cdec667589-246c0ed7989547aa8cf74d07cea0922fcb7ca80b
Marcel Schafer, sarà lui il prossimo colpo degli Atlanta United?

ATLANTA UNITED: la nuova franchigia che si appresta al debutto in MLS starebbe pensando di ingaggiare, dopo McCann, un altro giocatore con discreta esperienza in Europa, ovvero Marcel Schafer. Il terzino del Wolfsburg è finito ai margini della rosa e potrebbero essere un buon innesto per dare solidità alla linea difensiva, se la trattativa dovesse aver buon esito l’intenzione è quello di non fargli occupare una slot da DP. Per quanto riguardo Guardado, il giocatore ha chiaramente lasciato intendere che se partirà lo farà solo in estate, starà quindi ad Atlanta decidere se ingaggiarlo per Luglio o se virare su altri giocatori da inserire come DP.

VANCOUVER WHITECAPS: i Caps sono al centro di voci ma solo in uscita infatti sembra che Giles Barnes, arrivato ad Agosto dagli Houston Dynamo, possa partire e accasarsi al Blackburn, in Inghilterra. Mentre a sorpresa, ma forse non così tanto, sembrano dividersi le strade con Pedro Morales infatti il capitano dei Caps non è stato al momento riconfermato e l’idea sembra proprio definitiva, questa scelta sembra essere stata dettata dall’ultima, deludente, stagione dell’argentino che andandosene libererebbe una slot da DP.


Commenti

comments

Lorenzo Viganò
Seguo la MLS perché adoro la mentalità americana negli sport, in particolare, la spettacolarità che gli viene data grazie ai playoff. Reputo la MLS un campionato genuino, senza polemiche e che premia chi merita

Leggi anche

Torna su