MLS 2016: i cinque migliori momenti | MLS Soccer Italia

MLS 2016: i cinque migliori momenti

Il 2016 sta finendo e con sé ha portato tanti momenti indimenticabili per la MLS e i suoi tifosi in tutto il mondo. Dal ritorno della leggenda Landon Donovan al trionfo di Seattle, passando per il derby da record vinto 7-0 dai Red Bulls, alla rimonta di Pirlo e compagni fino ai playoff. Tante tappe che abbiamo provato a riassumere nelle cinque più significative per noi.

5. IL RITORNO DI DONOVAN
Abbiamo avuto il piacere di raccontarlo e viverlo direttamente dallo StubHub Center lo scorso 11 settembre nella sfida tra i LA Galaxy e Orlando City. Landon Donovan, leggenda del calcio americano ritiratasi nel 2014, è tornato a giocare per far fronte ai numerosi infortuni che avevano colpito la squadra di Bruce Arena nel reparto avanzato. Con il risultato ormai acquisito, tutto lo stadio ha intonato il suo nome per convincere Arena a inserirlo in campo. Detto, fatto. Il gol, però, è arrivato qualche giorno più tardi in casa dello Sporting KC.

4. IL NUOVO CHE AVANZA: ALPHONSO DAVIES
Se Donovan è stato un tuffo nel passato, quello che è successo qualche migliaio di miglia più a nord, a Vancouver, è uno sguardo verso il futuro. I Whitecaps hanno fatto esordire in MLS Alphonso Davies, 15 anni e il primo giocatore a passare dalla squadra USL a quella MLS. Il terzo calciatore più giovane a esordire nella lega con una storia che abbiamo raccontato qui.

3. TORONTO-MONTREAL: MOLTO PIU’ DI UNA FINALE DI CONFERENCE
Tutti abbiamo negli occhi la finale di MLS Cup, deludente per gioco e tattiche difensive. Se una sfida rimarrà nei ricordi di tutti a lungo è la finale di ritorno di Eastern Conference tra Toronto FC e Montreal Impact. Dopo il 3-2 in Quebec, Giovinco e compagni sono riusciti a pareggiare la situazione vincendo 3-2 in casa e superando i rivalissimi ai supplementari per il 5-2 finale. Una doppia sfida che ha portato allo stadio 100mila spettatori, segnando una tappa fondamentale nel calcio canadese e americano.

2. LA PARATONA DI “SAN STEFAN” FREI
L’immagine della MLS Cup vinta dai Seattle Sounders è una e indiscutibile: la parata all’incrocio dei pali di Stefan Frei su Altidore al minuto 108. Un gesto tecnico incredibile, indicato da tutti come la miglior parata di tutte le finali del campionato.

1. COMMOZIONE E CELEBRAZIONE PER IL PULSE DI ORLANDO
Il momento più emozionante di tutta la stagione purtroppo ha poco a che fare coi valori dello sport e i gesti tecnici. Parliamo di simbologia, commozione e celebrazione delle vittime dell’attentato al Pulse di Orlando dove 49 persone sono rimaste uccise nel locale per il gesto di un terrorista. Dal prepartita al minuto di stop – e silenzio – al 49mo del match, Orlando City ha saputo mostrare il valore del calcio e dei tifosi in maniera toccante.


Commenti

comments

Redazione
MLS Italia vuole porsi come punto di informazione per gli appassionati di Major League Soccer, NASL e categorie inferiori ma anche come punto di riferimento italiano per gli addetti ai lavori

Leggi anche

Torna su