Mercato MLS, Jermaine Jones lascia i Colorado Rapids | MLS Soccer Italia

Mercato MLS, Jermaine Jones lascia i Colorado Rapids

La sconfitta in finale di Western Conference in casa contro i Seattle Sounders ha segnato la fine della corsa MLS dei Colorado Rapids, ma non solo, è stata l’ultima partita di Jermaine Jones coi Pids. Lo ha fatto capire lo stesso centrocampista americano con un tweet sibillino subito dopo la partita, poi cancellato, annunciando un nuovo status da “free agent“. Il suo contratto scade a dicembre 2016 e alle domande su un ritorno in Colorado nel 2017 non ha voluto rispondere.

“Sinceramente non lo so – ha confermato Jones a caldo -. Tornerò a casa e mi godrò un po’ di tempo con la famiglia e i miei figli. Sono free agent, quindi nessuno detiene il mio cartellino. Valuterò cosa succederà e prenderò le mie decisioni”. Il centrocampista non ha escluso di lasciare la Major League Soccer: “Non so se resterò in questo campionato, dipenderà dalle offerte che mi arriveranno. Non lo so davvero, non voglio pensarci ora, voglio godermi un po’ di relax. Vista la mia situazione ho la possibilità di decidere il mio futuro”. La situazione però è più complicata di quanto sembri.

 Il suo contratto con Colorado è destinato a scadere, ma Jones non ha ancora maturato gli 8 anni di MLS necessari per assumere il ruolo di “free agent” all’interno del mercato della lega. E’ libero di firmare con qualsiasi club al di fuori della MLS, mentre nel campionato americano finché i Colorado Rapids proveranno a rinnovargli il contratto deterranno i diritti per la MLS fino a quando lo tratteranno via trade con qualche altro club. Ecco perché nelle parole di Jermaine la possibilità che lasci gli Stati Uniti è più concreta di quanto possa sembrare.

Se Jones dovesse restare in MLS lo farà alle sue condizioni: “Questa stagione è stata particolare, non mi interessava dei soldi ma ho dimostrato che avrei potuto fare la differenza sul campo. La prossima sarà diversa. Tutti sanno che avevo un contratto da DP e solo in questo modo potrò tornare a giocare qui. Altrimenti non mi fa paura tornare a giocare in Europa o in Messico o altrove. E’ tutto aperto per me e quello che conta è la felicità della mia famiglia”.

Infine l’esperto centrocampista ha tirato le somme della sua stagione in Colorado: “E’ stato un piacere giocare con questi ragazzi e per questo staff tecnico. E’ un club giovane che sta migliorando tantissimo come dimostrano i risultati. Abbiamo dimostrato che un sacco di gente si sbagliava sul nostro conto ed aver disputato questa bellissima stagione è stato qualcosa di speciale”.


 

Commenti

comments

Max Cristina
Giornalista dal 2006, scrivo per SportMediaset, TgCom24 e collaboro con Goal Italia. Ideatore e fondatore di MLSsocceritalia.com, precedentemente redattore di Calciomercato.com

Leggi anche

Torna su