Mercato MLS: Dax McCarty ai Chicago Fire | MLS Soccer Italia

Mercato MLS: Dax McCarty ai Chicago Fire

I New York Red Bulls perdono il loro capitano: Dax McCarty è stato ufficialmente ceduto ai Chicago Fire con un trade che porterà nelle casse del New Jersey, 400mila dollari in General Allocation Money pagati in due anni. Sfumati sia Schweinsteiger che Obi, in Illinois hanno deciso di puntare sull’esperto giocatore americano.

Una decisione che ha colto un po’ tutti di sorpresa, specialmente i tifosi dei Red Bulls che nel proprio capitano vedevano un guerriero capace di onorare la maglia ogni volta che fosse chiamato in causa da Marsch. Uno dei più pagati in rosa con i suoi 500mila dollari di stipendio, ma anche l’uomo immagine dei Red Bulls in giro per l’America, nonché il beniamino della parte più calda del tifo.

“E’ stato uno dei migliori giocatori e capitani della storia del club – ha dichiarato coach Marsch -. Abbiamo preso questa decisione perché pensiamo che sia la migliore per il nostro club, per cercare di vincere subito e nel prossimo futuro”.

Nato in Florida nel 1987 e cresciuto nei North Carolina Tar Heels, ha iniziato a giocare nell’Ajax Orlando Prospects. La prima squadra MLS per lui è stata Dallas con cui ha giocato per ben 93 partite da playmaker e con cui ha vinto una MLS Western Conference nel 2010. Voluto fortmente da Olsen passa ai DC United che lo nominano subito capitano, ma deludendo le aspettative del tecnico che lo vedeva come un centrocampista offensivo, viene ceduto ai rivali New York Red Bulls con cui colleziona 169 partite diventando un idolo della tifoseria calda dei Vikings e capitano della squadra. E’ un calciatore che corre tantissimo, uno di quelli tutto gambe e cuore che non tira mai indietro la gamba e recupera palloni su palloni, abile pure a far partire l’azione e su cui i Fire faranno sicuro affidamento.

Con la maglia dei NY Red Bulls, McCarty ha disputato 163 delle 275 partite in MLS, dopo essere arrivato via trade nel 2011 dai DC United e sopravvivendo alla rivoluzione del 2014. McCarty detiene il record di presenze e minuti giocati con la maglia del club, e vinse da protagonista il Supporters’ Shield del 2013.

E’ molto attivo sui social, specialmente su twitter @DaxMcCarty11 dove la sua foto profilo è tutta un programma. Ha anche un piccolo bulldog Koji anche lui con social con una pagina instagram @kojiandbali. I Fire con lui hanno fatto un grande acquisto.

Ora bisognerà capire cosa vorranno fare i New York Red Bulls. Con la cifra ricevuta dai Fire, si potrebbe pensare a un grosso investimento a centrocampo per riempire l’ultima casella da DP rimasta. Ma ciò che filtra dal New Jersey parla di diversi Homegrown Players pronti a firmare, per quello che potrebbe essere un anno di transizione per il club. Certo a centrocampo le alternative da affiancare a Felipe Martins non mancano. Lo stesso centrocampista brasiliano, nell’intervista con noi di MLSsoccerItalia, indicava in Sean Davis un potenziale crack.


Commenti

comments

Sebastiano Trovato
Siciliano, laureato in Economia. Appassionato di nuoto e di calcio. Mi occupo di MLS da sempre e del futbol argentino dal punto di vista della storia del campionato, dei protagonisti e degli aspetti economici e di marketing del gioco.
http://smtrovato.altervista.org/

Leggi anche

Torna su