Mercato MLS chiuso: i cinque colpi migliori | MLS Soccer Italia

Mercato MLS chiuso: i cinque colpi migliori

Le porte del calciomercato, per dirla alla italiana, si sono nuovamente chiuse in Major League Soccer. Tutte le franchigie, chi più e chi meno e sicuramente con meno frenesia tipica del calcio del Vecchio Continente, hanno cercato di rifarsi il look rispettando i propri mezzi e i parametri della lega, giocando su scelte future al Draft, General Allocation Money e Targeted Allocation Money, oppure scambiandosi giocatori. C’è chi è stato più attivo, come i Vancouver Whitecaps e chi meno, come i New England Revolution, ma nella seconda parte di stagione avremo delle carte mischiate in chiave playoff, con franchigie più indietro in classifica che hanno fatto importanti investimenti sul proprio roster.

Chiariamo, è chiuso il mercato mentre i giocatori svincolati potranno ancora essere messi sotto contratto: pensiamo a Frimpong in prova con lo Spormancosu-montrealting KC o Jamie O’Hara con i San Jose Earthquakes. Il giorno del congelamento delle rose è previsto per il 15 settembre, sempre orario americano. Ma quali sono stati i cinque colpi migliori in questa finestra di mercato? Una valutazione generale, non basata solo sul nome ma sulle reali necessità del rispettivo club e sulla falla che eventualmente è andato a coprire. Ecco la nostra top-5, dal quinto al primo posto. Tutto soggettivo ovviamente, ma proprio per questo opinabile. E noi la vostra opinione la vogliamo sapere.

5- SYDNEY SAM (DC United)
La qualità dell’ex NY Red Bulls si è già vista nelle prime uscite con la nuova maglia. Se la condizione fisica reggerà, con la sua tecnica potrà dare quelle soluzioni in più in attacco che nella capitale mancano da tempo. Lui è stato il primo innesto offensivo, ma ha aumentato il livello e la pericolosità di una squadra spesso sterile in attacco.

4- PATRICK MULLINS (DC United)
Se Sam e Igboananike sono le ali su cui i DC United puntano le loro fortune, un colpo passato sottotraccia è arrivato dallo Yankee Stadium. Patrick Mullins è il centravanti che può far svoltare una stagione. Chiuso al NYCFC, Mullins a Washington può essere messo nelle condizioni ideali per realizzare diversi gol decisivi. Le qualità le ha e al pari dei due colleghi ai lati, dà nuove soluzioni offensive alla squadra.union-bedoya

3- MATTEO MANCOSU (Montreal Impact)
Forse siamo di parte, ma il campo ha già iniziato a parlare per l’ex Bologna. In 5o minuti abbondanti di campo ha realizzato 1 gol e messo a segno un assist decisivo. Se si calerà nella nuova realtà può essere un fattore decisivo per l’attacco degli Impact, soprattutto in profondità. Ecco perché può giocare sia al posto di Drogba che al suo fianco, con i movimenti che ai tifosi in Quebec ricordano quelli di un certo Marco Di Vaio. Glielo auguriamo, il senso del gol non gli manca.

2- ALEJANDRO BEDOYA (Philadelphia Union)
Il ritorno di Nogueira in Francia per problemi familiari ha lasciato un grosso vuoto a Philadelphia. I risultati negativi delle ultime settimane sono lì a dimostrarlo. La lacuna è stata colmata prontamente e alla grande, riportando in MLS Alejandro Bedoya, centrocampista della nazionale USA. Con il suo innesto la squadra tornerà a essere equilibrata evitando quelle imbarcate che ne hanno complicato il recente cammino. Un buon mix di esperienza e gioventù.

1- NICOLAS LODEIRO (Seattle Sounders)
Beh, qui andiamo sul sicuro e già alla prima uscita contro i Los Angeles Galaxy l’uruguayano ha fatto capire a tutti che non è arrivato in MLS per scherzare. Con la sua qualità e il suo tocco di pallo ha impennato il potenziale offensivo dei Sounders che contro i Galaxy hanno raccolto un solo punto non si sa bene in che modo e sprecando l’impossibile. Centoventiquattro palloni toccati (124!), in una squadra che non conosceva ma che lo ha eletto subito playmaker offensivo indiscusso. Quello che mancava ai Sounders, una spalla perfetta per Dempsey.

MERCATO: LA TABELLA DEGLI AFFARI FATTI

Fateci sapere la vostra top-5 o la vostra opinione! Potete commentare l’articolo su Facebook, sul nostro profilo Twitter o iscrivendovi al nostro forum su FB.


Commenti

comments

Redazione
MLS Italia vuole porsi come punto di informazione per gli appassionati di Major League Soccer, NASL e categorie inferiori ma anche come punto di riferimento italiano per gli addetti ai lavori

Leggi anche

Torna su