Lalas o MacGyver? Alexi insegna come spiegare il fuorigioco | MLS Soccer Italia

Lalas o MacGyver? Alexi insegna come spiegare il fuorigioco

Amore, mi spieghi la regola del fuorigioco?”. Quante volte la vostra donna, la vostra dolce metà, si è coraggiosamente gettata in questo argomento così delicato? Spesso accade, forse per fare colpo su di voi, forse per far vedere che gli interessa qualcosa di calcio, forse per… stop! Il resto entra nell’ignoto, cose che noi comuni mortali, cose che noi uomini non possiamo neanche immaginare…

“Beh amore, vedi…”. Impacciati, all’inizio. Se può esservi d’aiuto, internet mi ha aiutato nel dare una risposta secca e semplice nella remota ipotesi la mia dolce metà dovesse chiedermi la regola dell’off-side: Se sei oltre l’ultima cassa, ti lancio un paio di scarpe e tu vai alla porta, l’allarme suona”. Abbastanza chiaro?

Un problema che gli si è presentato ad Panayotis Alexander Lalas negli ultimi giorni. Do you remember Alexi? Pizzo rosso, capello lungo, fascetta per i capelli, un passato al Padova con tanto di gol al Milan. Musicista, artista (non poteva essere così, con il padre, greco, Demetrius professore, e la madre, americana, Anne scrittrice e poetessa), ovviamente calciatore (due mondiali disputati con gli States) dirigente. Un calciatore diverso, anche nel modo di spiegare il fuorigioco. No, niente donne, si tratta di bambini. E niente shopping, ma bicchieri, picconi, filo interdentale e un bottone. Alexi Lalas come MacGyver. Alexi Lalas sempre più idolo.


 

Commenti

comments

Torna su