La battaglia Playoff: la situazione nella Eastern Conference | MLS Soccer Italia

La battaglia Playoff: la situazione nella Eastern Conference

Siamo ormai agli sgoccioli della regular season di questa MLS 2016 e come ogni anno la lotta per i playoff è sempre incandescente ed imprevedibile, andiamo quindi a vedere la situazione nella Eastern Conference dove regna, come da prassi, l’incertezza.

Nell’ultimo weekend abbiamo ufficializzato l’accesso al postseason di ben tre squadre, i Toronto FC di Giovinco a cui è bastato il pari interno con gli Union, i New York City trascinati da David Villa che ha realizzato una doppietta nel 4-1 rifilato a Chicago che ha regalato la prima storica qualificazione ai Light Blue e i New York Red Bulls che hanno battuto 1-0 in casa i Montreal Impact grazie alla prima rete con la maglia dei NYRB di Royer.

Le altre 7 squadre restanti sono ancora tutte in corsa, ecco qui la situazione attuale:

4. Philadelphia Union, 42 punti in 31 partite

5. Montreal Impact, 38 punti in 30 partite

6. DC United, 37 punti in 30 partite


7. New England Revolution, 36 punti in 31 partite

8. Orlando City, 34 punti in 30 partite

9. Columbus Crew, 32 punti in 29 partite

10. Chicago Fire, 27 punti in 29 partite

Risultati immagini per bedoya
Alejandro Bedoya autore di un gol fantastico nel pareggio per 1-1 contro i Toronto FC

I Philadelphia Union si trovano a +6 con ancora 3 partite da giocare, e se arrivasse una vittoria contro i Red Bulls nel prossimo weekend potrebbe già assicurarsi il post season ma gli Zolos anche perdendo sembrano abbastanza tranquilli e salvo un ultimo trittico di partite orride dovrebbe accedere al post season senza problemi;

I Montreal Impact si trovano solo a +2 dal Red Line ma hanno una partita in meno rispetto ai Revs (attualmente fuori dai playoff). Gli Impact affronteranno in ordine, San Jose, Orlando, Toronto e New England e vorrebbero evitare di ritrovarsi all’ultima partita a giocarsi il tutto per tutto proprio contro i Revs;

Risultati immagini per patrick mullins
Patrick Mullins, il centravanti ex NYC è rinato con la maglia dei DCU per lui una doppietta nel 4-1 rifilato ad Orlando

I DC United sono, al momento, l’ultima squadra che si assicurerebbe i playoff, sui Revs ha un vantaggio minimo (+1) ma ha anche una partita in meno, decisivo sarà il prossimo match contro i Columbus Crew, un match in cui entrambe le compagini si giocheranno molto, dopodiché i DCU dovranno vedersela contro due squadre in corsa per il Supporters’ Shield ovvero i Toronto FC e i New York City FC, l’ultimo match sarà invece contro gli Orlando City e potrebbe essere un match da dentro o fuori;

I New England Revolution sono la prima squadra al di qua della Red Line, ancora 3 match per i Revs che con la sconfitta rimediata a Columbus si sono complicati non poco la vita. Il prossimo avversario sarà Sporting KC, una squadra in piena lotta per i playoff ad ovest e che arriva da una vittoria clamorosa all’Avaya Stadium di San Jose, poi ci sarà la sfida contro i Chicago Fire, match da vincere assolutamente dato che Chicago, seppur non aritmeticamente, sembra già fuori dai giochi ed infine il match casalingo contro i Montreal Impact dove entrambe le franchigie potrebbero giocarsi l’intera stagione.

Risultati immagini per ola kamara
Ola Kamara, per lui una doppietta e il titolo di man of the match nella sfida contro i Revs vinta da Columbus per 2-0

Gli Orlando City si trovano a -3 dalla Red Line e sembrano, insieme ai Chicago Fire, destinati a restare senza post season, i Lions arrivano da tre sconfitte di fila in cui hanno subito 12 gol, la difesa sembra essere davvero troppo fragile per poter garantire una (clamorosa) post season. Orlando dovrà affrontare al BMO Field i Toronto FC, poi ospiteranno i Montreal Impact e gli ultimi due match saranno scontri diretti contro Philadelphia e DC United ma l’impressione è che per i Lions quest’anno si concluderà dopo questi ultimi quattro match.

I Columbus Crew si trovano a -5 dalla Red Line ma in settimana sfideranno DCU e lì si giocheranno gran parte della stagione, se dovessero vincere ridurrebbero lo svantaggio a solo due lunghezze e avrebbero un match in meno rispetto alla squadra di Washington. Dopo la sfida contro i DCU, i Crew ospiteranno Chicago, per quest’ultimi sarà l’ultima spiaggia se davvero hanno ancora qualche speranza di centrare i playoff, dopodiché andranno a Chicago, quello contro i Men in Red sarà un doppio confronto cruciale, un crocevia per la stagione dei vice campioni della MLS 2015, gli ultimi due match saranno invece proibitivi, prima contro i Red Bulls e poi contro NYC le quali potrebbero essere in corsa per il Suppoerters’ Shield.

I Chicago Fire, per la serie “la matematica non è un opinione”, non era facile ma a Chicago con ogni probabilità riusciranno a confermarsi peggior squadra ad est, -8 dalla Red Line con una partita meno, i Chicago Fire dovranno disputare ancora 5 incontri, fondamentali saranno i primi 3 dove la formazione di coach Paunovic affronterà i Seattle Sounders e poi ci sarà il doppi confronto contro i Columbus Crew, se Chicago uscisse da questo trittico di partite con almeno 6 punti potrebbe ancora giocarsi il tutto per tutto negli ultimi due match contro New England e Toronto, ma le speranze sono ridotte ad un lumicino

A parlare sarà il campo, nel frattempo godiamoci questa lotta per i playoff che sembra essere più incerta che mai.

HAVE A GOOD FUN


Commenti

comments

Lorenzo Viganò
Seguo la MLS perché adoro la mentalità americana negli sport, in particolare, la spettacolarità che gli viene data grazie ai playoff. Reputo la MLS un campionato genuino, senza polemiche e che premia chi merita

Leggi anche

Torna su