Jack Harrison, il Fab Four di NYCFC | MLS Soccer Italia

Jack Harrison, il Fab Four di NYCFC

Harrison chi? George sicuramente in Inghilterra: chitarrista dei Beatles, scrisse la storia della musica con i Fab Four. E negli States? Harrison, città a 35 km di Manatthan nelo stato di New York. Da gennaio a questa parte, però, c’è un altro Harrison che ha unito i “due mondi”: Jack. Classe ’96, prima scelta assoluta dell’ultimo draft, chiamato dai Chicao Fire è stato ceduto al New York City FC. E per Pirlo & co. è stata una vera fortuna.

Nato in Inghilterra a Stoke, cresce a Bolton e si forma nell’accademia del Manchester United. A 14 anni, però, il grande salto: lascia il Regno Unito e vola negli USA. Prima la maglia del Berkshire School, con il quale vince il Gatorade National Boys’Soccer Player of the Year. Due volte NSCAA All-American, segna in 3 stagioni 24 gol conditi da 33 assist. Esterno offensivo, mancino, ama partire da destra per poi accentrarsi e far valere la qualità del suo sinistro (chiedere a Bush dei Montreal Impact) .

Dopo l’High School, il college, Wake Forest. Pallone d’oro della US Youth Soccer, il 22 sulle spalle e poi il salto in MLS. Qui ha scelto l’11, ma il talento non si è affatto dimezzato: dopo aver recuperato da un infortunio all’inguine, Vieira decide di gettarlo nella mischia. Nelle ultime 7 partite 3 gol e 2 assist, 5 vittorie e due sconfitte. Con in campo Harrison, il NYFC ha iniziato a volare.

Ama Time Square, nella sua playlist non manca mai Kate Perry. Amante di Spongebob e del cibo italiano (in particolar modo della pasta), fa il tifo per il Liverpool, città natale dei Beatles e dell’altro Harrison, George. In futuro potrà esserci la Premier o chissà la Serie A. Ma il presente dice che è lui il quarto Fab Four di New York.

di Homer Jay


 

Commenti

comments

Leggi anche

Torna su