Nasl, il Miami FC giocherà nel Riccardo Silva Stadium | MLS Soccer Italia

Il Miami FC giocherà nel nuovo Riccardo Silva Stadium

Dimenticatevi del FIU Stadium così come lo conoscevate. La casa del Miami FC allenato da Sandro Nesta ha cambiato nome in seguito agli interventi di miglioramento proposti e voluti dal proprietario del club di NASL, Riccardo Silva. 3,76 milioni di dollari di investimento per consegnare agli Orange-Blue e alla squadra di football della Florida International University, una casa più fresca e performante rispetto al recente passato. L’impianto si chiamerà “Riccardo Silva Stadium”, come annunciato durante la conferenza stampa organizzata sul campo da gioco.

L’inaugurazione ufficiale del nuovo impianto, ribadiamo solo risistemato, avverrà questo weekend nella prima partita interna stagionale contro i New York Cosmos, appena battuti 3-0 a Brooklyn. Nei quasi 4 milioni di dollari investiti, Riccardo Silva ha pagato per dare il proprio nome alla struttura, ma anche per un turf (terreno sintetico) nuovo di zecca al posto di quello della passata stagione visibilmente usurato, più un maxischermo da 167 metri quadrati. Il tutto unito agli investimenti per rinforzare la squadra dopo la prima stagione di sempre nel 2016 chiusa al settimo posto su dodici nella classifica combinata, con l’obiettivo di lottare per il titolo.

“Sono miglioramenti importanti – ha commentato Alessandro Nesta -, perché ogni volta che abbiamo giocato in casa l’anno scorso non è stato bello, c’erano problemi. Era davvero impossibile giocare un buon calcio su quella superficie (nella foto scattata da noi durante Miami FC-Minnesota United). Ora abbiamo un terreno di gioco bellissimo, il migliore della lega, e siamo pronti a regalare uno spettacolo migliore ai nostri tifosi”.

Lo stesso Riccardo Silva ha lanciato il sasso con una risata: “Ora non avranno più scuse, il Miami FC dovrà vincere tutte le partite casalinghe. A parte gli scherzi, l’anno passato è stato il nostro esordio sotto tanti punti di vista, ed è andata bene. Durante l’offseason abbiamo lavorato bene con l’università per migliorare il migliorabile e ora abbiamo la migliore combinazione possibile per calcio e football. Entrambe le squadre avranno benefici”.


 

Commenti

comments

Max Cristina
Giornalista dal 2006, scrivo per SportMediaset, TgCom24 e collaboro con Goal Italia. Ideatore e fondatore di MLSsocceritalia.com, precedentemente redattore di Calciomercato.com

Leggi anche

Torna su