Goal of the Week 27 | MLS Soccer Italia

Goal of the Week 27

Goal of the week 27 here we are!

Sempre presenti e sempre pronti nel visionare le reti più belle di questa Week 27.

Ad aprire i giochi troviamo la bomba da fuori area firmata da Roger Espinoza. La rete del momentaneo 2-0 da parte del centrocampista onduregno è una vera e propria sassata che non lascia scampo a Joe Willis e fa esplodere di gioia lo Sporting Park.

Philadelphia ha il suo re, non c’è dubbio. Tranquillo Barnetta continua a dispensare amore nella sua città e lo dimostra la rete del momentaneo vantaggio realizzato contro gli Impact Montréal. Cavalcata personale, controllo col sinistro e rasoiata sul primo palo. Gol da fuoriclasse.

Colorado supera Dallas e gran merito della vittoria va a Dominique Badji. Il giovane attaccante dei Rapids risolve il match con un preciso destro da fuori area. Palla in rete e tre punti in direzione Colorado.

I Columbus Crew devono subire la sconfitta numero undici in campionato. La sfida contro i canadesi dei Vancouver Whitecaps, però, era iniziata nel migliore dei modi. Ola Kamara, infatti, realizza la rete del momentaneo 1-0 con una rete in stile Kung-Fu.

Joao Plata continua a far sognare i tifosi del Rio Tinto di Salt Lake City. Nell’incontro terminato 3-3 contro i più quotati Los Angeles Galaxy il fantasista ecuadoregno mette a segno la sua rete numero nove in campionato con una splendida conclusione di prima che si infila nell’angolino alto senza lasciare scampo al portiere avversario.

Altidore non si vuole fermare più. Lo dimostra l’ottima prestazione contro i Chicago Fire. Piattone destro ad incrociare. Ladies and gentlemen Altidore is back.

Fagundez crea, Agudelo realizza. In sintesi questa la rete messa a segno contro i New York City FC. Partita spettacolare quella dei New England che piegano per 3-1 la squadra di Patrick Vieira.

Chiudiamo la carrellata dei super gol della MLS con Giovani Dos Santos. Nella partita contro il Real Salt Lake, il matador messicano realizza il più facile dei gol, per un giocatore come lui ovviamente, andando ad appoggiare in rete l’ottimo assist di Boateng.

Commenti

comments

Simone Baldo
Simone Baldo, classe 1991. Laureato all’Università degli Studi di Milano-Bicocca in Comunicazione Interculturale. Ho iniziato a scrivere per Sprint&Sport

Leggi anche

Torna su